Password dimenticata?
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Auto width resolution
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • red color
  • green color

La Voce del Savuto

Friday
Dec 06th
Home arrow Notizie arrow Attualità e Società arrow Dissesto idrogeologico/ I sindaci del Savuto scrivono a Loiero e Ferrovie della Calabria
Dissesto idrogeologico/ I sindaci del Savuto scrivono a Loiero e Ferrovie della Calabria
giovedì 26 febbraio 2009

Image
Il sindaco di Mangone
Le avversità atmosferiche di questi ultimi mesi hanno acuito lo stato di dissesto idrogeologico con conseguenze sullo stato del territorio e gravi danni alle infrastrutture.

Fra le problematiche di maggior rilievo figurano le frane, alcune molto significative, verificatesi lungo la tratta ferroviaria Cosenza – Catanzaro Lido, nell’area del Savuto. Facendosi carico delle istanze dei cittadini che quotidianamente usufruiscono del servizio, per certi aspetti essenziale all’interno delle comunità locali, i sindaci dei comuni di Rogliano (Giuseppe Gallo), Mangone (Raffaele Pirillo), Santo Stefano di Rogliano (Antonio Orrico) e Marzi (Rodolfo Aiello), hanno inviato una lettera ai presidenti della Giunta regionale della Calabria e dell’Amministrazione provinciale di Cosenza, al presidente e al direttore dell’esercizio delle Ferrovie della Calabria. I sindaci hanno fatto presente la situazione di disagio venutasi a creare a seguito degli smottamenti e l’importanza del collegamento treni per il comprensorio, in particolare per le popolazioni di montagna. Propedeutico alla predisposizione di un orario di esercizio straordinario che risponda alle esigenze della clientela per il periodo necessario al ripristino della linea ferrata interrotta, è il confronto promosso a Catanzaro, negli Uffici direzionali delle Ferrovie della Calabria, fra dirigenti aziendali, rappresentanti degli enti locali e utenti, che si terrà il prossimo 2 marzo, alle ore 15.30. L’attenzione dei sindaci di Rogliano, Mangone, Santo Stefano di Rogliano e Marzi, è rivolta non solo al collegamento di trasporto ferroviario, ma anche a quello che attiene al servizio bus fra la zona del Savuto e l’Università della Calabria. Sono centinaia, infatti, gli studenti ed i lavoratori che ogni giorno si recano presso l’Unical, che chiedono soluzioni adeguate rispetto ai tempi ed alle modalità di trasporto. La questione è stata riproposta all’attenzione del presidente dell’Amministrazione provinciale di Cosenza, on. Mario Oliverio, al fine di trovare una intesa per la istituzione di un servizio autobus in grado di raggiungere direttamente l’Ateneo attraverso l’autostrada Salerno-Reggio Calabria. “Siamo convinti – hanno affermato Gallo, Pirillo, Orrico e Aiello – che questo appello che rivolgiamo a Te non cadrà nel vuoto, conoscendo la Tua sensibilità e l’impegno profuso in questi anni a favore dei territori più deboli”. I quattro sindaci hanno chiesto, quindi, al presidente Oliverio un contributo finanziario ad integrazione di quello dei rispettivi comuni, per dare alle popolazioni del comprensorio “un servizio indispensabile che non è mai stato realizzato”.                                                      

Nota a cura dell’amministrazione comunale di Rogliano                                                       

Ultimo aggiornamento ( giovedì 26 febbraio 2009 )
 
 
Benvenuti sul portale de La Voce del Savuto!
 
Entra in Chat                                                         

LA VOCE DEL SAVUTO

IL CALENDARIO DEL SAVUTO