Password dimenticata?
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Auto width resolution
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • red color
  • green color

La Voce del Savuto

Friday
Dec 06th
Home arrow Notizie arrow Attualità e Società arrow La follia delle piante abbattute
La follia delle piante abbattute
venerdì 06 marzo 2009
Imagea  cura del Coordinamento Rinasci S.Stefano

Comitato “Rinasci Santo Stefano”:  “una follia l’aver consentito l’abbattimento delle piante arboree radicate nella scarpata della strada “Cava Santa Liberata”.

Il comune di Santo Stefano avrebbe dovuto impedire lo scempio che è stato consumato nell’antico e suggestivo percorso che dalla piazza centrale del paese, conduce al santuario di Santa Liberata”. Tale percorso , recuperato e valorizzato dalla precedente amministrazione comunale, per l’interesse storico artistico e ambientale che inglobava, è stato deturpato in modo irreversibile dalle profonde ferite inferte alla verde vegetazione, che il tempo aveva modellato ad una vera e propria galleria d’arte naturale.  Con l’abbattimento delle numerose piante, poste nella scarpata delle cave (se ne contano più di sessanta), è andato distrutta la galleria di colori naturali e con essa  uno dei migliori punti di eccellenza di verde.  Un “dramma” insomma che doveva essere evitato se da parte delle autorità locali fosse prevalsa una sensibilità e senso del rispetto verso l’ambiente circostante. D’altro canto non si comprendono i motivi per cui l’amministrazione comunale si ostina a non voler discutere il regolamento relativo “al taglio degli alberi”, ricadenti nel perimetro urbano.  Le risposte negative che provengono dalla maggioranza consiliare verso l’approvazione del regolamento testimoniano come l’argomento sia estraneo alla gestione complessiva del potere locale.

Ultimo aggiornamento ( venerdì 06 marzo 2009 )
 
 
Benvenuti sul portale de La Voce del Savuto!
 
Entra in Chat                                                         

LA VOCE DEL SAVUTO

IL CALENDARIO DEL SAVUTO