Password dimenticata?
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Auto width resolution
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • red color
  • green color

La Voce del Savuto

Monday
Dec 16th
Home arrow Notizie arrow Attualità e Società arrow Asp/ Il servizio per disabili non è stato chiuso
Asp/ Il servizio per disabili non è stato chiuso
giovedì 12 marzo 2009

ImageLa Direzione Generale dell’Asp di Cosenza, in merito alle tesi riportate dalla stampa locale, infondate e non veritiere, sulla chiusura del servizio di Odontostomatologia

   per disabili, ribadisce quanto precedentemente dichiarato: “il servizio non solo non è stato soppresso, ma è stato potenziato e rafforzato”. “Alla luce di ciò – prosegue -  sono incomprensibili atteggiamenti che fomentano, con ingiustificata ostinazione, polemiche strumentali”. “Infatti, - si legge nella nota- proprio per migliorare le possibilità di cure finora offerte ai malati che si trovano nella delicata condizione di essere portatori di deficit motori o mentali, lo stesso servizio viene effettuato non una volta al mese, come si verificava in  precedenza, ma ben due volte a settimana per sei ore al giorno, dalle ore 8.30 alle ore 14.30.  La sua gestione è stata affidata a un medico specialista convenzionato  con l’Azienda Sanitaria e non più ad associazioni esterne. Inoltre, per venire a qualche dato numerico, dall’inizio della nuova direzione si contano intorno a cento assisti, sono regolarmente eseguite  le visite a domicilio. In media sono effettuate visite e prestazioni a 10 pazienti per ogni seduta e, spesso, ad un singolo paziente vengono erogate più prestazioni in una stessa seduta”. “Va ancora precisato – è scritto nella nota – che molte prestazioni prima effettuate in sala operatoria, facendo ricorso all’anestesia generale, oggi vengono assicurate a livello ambulatoriale con una notevole diminuzione dei rischi per i pazienti e con un drastico contenimento dei costi e dei tempi. Invece, per le patologie più gravi il Centro è in grado di assicurare interventi in Sala Operatoria”.
“Le  famiglie dei disabili e tutte le associazioni sono invitate- continua il comunicato- a collaborare  in modo da rendere il sevizio più funzionale. A questo scopo si comunica che le visite possono essere prenotate presso il Cup (Centro Unico di Prenotazioni ) ai numeri 0982/970591 e 0982/977240”.

“I provvedimenti presi – afferma Franco Petramala, Direttore  Generale dell’Azienda Sanitaria di Cosenza – sono stati necessari per evitare episodicità nelle prestazioni che hanno compromesso un adeguato funzionamento del servizio, costringendo non di rado le famiglie dei pazienti a rivolgersi altrove e per migliorarne l’efficacia e l’efficienza”.
  “La Sanità in Calabria  – aggiunge il Direttore- ha bisogno di riforme e interventi pensati per il suo rinnovamento ed è  in questa direzione che  l’Asp di Cosenza si sta muovendo”. “Pertanto– conclude- rivolgo nuovamente a tutti l’invito  ad abbandonare  atteggiamenti gratuitamente polemici e strumentali per offrire ai cittadini una sanità più adeguata alle esigenze della comunità e far sì che il sistema sanitario nel Tirreno sia restituito alla normalità”.
 

Ultimo aggiornamento ( giovedì 12 marzo 2009 )
 
 
Benvenuti sul portale de La Voce del Savuto!
 
Entra in Chat                                                         

LA VOCE DEL SAVUTO

IL CALENDARIO DEL SAVUTO