Password dimenticata?
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Auto width resolution
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • red color
  • green color

La Voce del Savuto

Sunday
Mar 24th
Home arrow Notizie arrow Interviste arrow Provinciali 2009. Collegio di Rogliano. Intervista con Orlandino Greco
Provinciali 2009. Collegio di Rogliano. Intervista con Orlandino Greco
giovedý 23 aprile 2009

di Francesca Gabriele

ImageArriva nella sala consiliare del comune poco prima delle ore 19 dello scorso 16 aprile. Ad accoglierlo c’è tutta la giovane dirigenza del Movimento per l’Autonomie del Savuto, tra i tanti: il commissario Antonio Reda; l’anima del partito, Franco Funari

il candidato alle provinciali 2009, Franco Sorrentino. Lui, Orlandino Greco, sindaco di Castrolibero, vicesegretario nazionale del partito e candidato a Presidente della Provincia di Cosenza, li abbraccia tutti con fare affettuoso, poi si intrattiene con noi de La Voce del Savuto. Sicuro, affabile, durante la conversazione sfodera la sua padronanza politica ma anche la sua sensibilità

-          Lei guiderà l’Mpa verso le provinciali 2009. Con quali propositi?

“Questo partito giovane è composto da idee e persone giovani. Ed è questa la novità, se immaginiamo quello che sta succedendo in uno scenario ormai consolidato, dove si candidano persone che da anni sono sulla scena politica e che dimostrano tutta la loro incompetenza e inconcludenza”.

-          Giovani interessati a cambiare che cosa?

“ A cambiare la Provincia di Cosenza e il modo di fare politica, per dimostrare che, tutto sommato, qualcosa si può migliorare. Oggi, sono estremamente felice di essere a Rogliano dove operano tra i tanti: il giovane e attivo Antonio Reda, Giampiero Salfi (Mangone), Franco Funari, persona che stimo molto, e il nostro candidato, Franco Sorrentino”.

-          L’ ha appena citato. Le chiedo un’ulteriore riflessione sulla candidatura di Sorrentino.

“ E’ una persona seria, leale, affidabile, semplice, coraggiosa e amichevole, che ama il suo territorio. Se vogliamo riproporre una nuova tipologia politica dobbiamo ripartire proprio da questi valori”.

      

- Un suo giudizio su Pd e Pdl.

“ Pd e Pdl in questi anni hanno dimostrato un agglomerato di potere e non di uomini , uomini che credono e hanno voglia di realizzare qualcosa che vada in direzione del raggiungimento del bene comune. Noi vogliamo voltare pagina. Vogliamo rivoltare il tavolo, così come recita una poesia del grande Pablo Neruda. Bisogna avere il coraggio di mettersi in prima fila per cambiare la politica”.

-          Ritorniamo alla candidatura di Franco Sorrentino. Perché gli elettori dovrebbero votarlo?

“Franco è un uomo del popolo.  Sta dimostrando di avere capacità amministrativa in quel di Parenti. Di lui, fin da quando l’ho conosciuto, mi è rimasto impresso , come le dicevo anche prima, questo amore verso la sua terra. Una persona con un grande senso di responsabilità, che ha il coraggio di osare e di amare la politica e le istituzioni.  Una poesia bellissima di E. Lee Masters dice: Dare un senso alla vita può condurre alla follia, ma una vita senza senso è la tortura’ ”.

 
 
Benvenuti sul portale de La Voce del Savuto!
 
Entra in Chat                                                         

LA VOCE DEL SAVUTO

IL CALENDARIO DEL SAVUTO