Password dimenticata?
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Auto width resolution
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • red color
  • green color

La Voce del Savuto

Tuesday
Dec 10th
Home arrow Notizie arrow Attualità e Società arrow Sanità calabrese in piena bufera
Sanità calabrese in piena bufera
lunedì 25 maggio 2009
Image
Il senatore Gentile
La notizia è arrivata per bocca dello stesso Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, questa mattina, 25 maggio. Il Presidente, intervenendo telefonicamente a un convegno politico, è stato tassativo:

«Sto lavorando - ha detto - sui conti della sanità in Calabria. Il commissariamento avverrà nelle prossimissime settimane». Decisione a quanto pare irrevocabile, tanto che a sua volta, il Governatore, Agazio Loiero ha diramato un comunicato stampa usando toni critici e durissimi. «Il presidente del Consiglio, che non s'e' mai occupato della Calabria se non per sottrarle fondi gia' assegnati e dirottarli al Nord, in maniera stupefacente preannuncia per le 'prossimissime' settimane il commissariamento della Sanità nella regione per il disavanzo prodotto dalla sua parte politica e lo fa in una telefonata nel corso di una convention elettorale del centrodestra. Tutto cio' e' intollerabile. A Berlusconi che si starebbe occupando di Calabria - dice ancora Loiero - voglio solo ricordare che l'Advisor, mandato da lui, ha certificato che la voragine dei conti nella Sanità 1768 milioni su un totale di 2166 e' stata provocata tra il 2001-2005 dalla giunta di centrodestra. Noi, invece, azzereremo il disavanzo entro l'anno». Nelle ultime ore, sulla vicenda, è intervenuto anche il senatore del Pdl, Antonio Gentile, che in una nota ha evidenziato come «Senza il commissariamento la sanità calabrese avrebbe difficoltà a pagare gli stipendi da qui a qualche mese. L'azione di Berlusconi è amministrativa e non politico e mi spiace che Loiero smentisca addirittura il tavolo tecnico permanente fra Ministero e Regione che ha accertato come solo nel biennio 2006- 2007 la sua Giunta abbia prodotto ben 800 milioni di debiti. Sfido pubblicamente Loiero a tirare fuori quella relazione nella quale c'é scritto che la Regione aveva raggiunto il 2005 il patto di stabilità».

Testo curato da Massimiliano Talarico

 
 
Benvenuti sul portale de La Voce del Savuto!
 
Entra in Chat                                                         

LA VOCE DEL SAVUTO

IL CALENDARIO DEL SAVUTO