Password dimenticata?
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Auto width resolution
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • red color
  • green color

La Voce del Savuto

Sunday
May 26th
Home arrow Notizie arrow Interviste arrow Mi impegno in prima persona per cercare di migliorare il nostro futuro
Mi impegno in prima persona per cercare di migliorare il nostro futuro
venerd́ 29 maggio 2009

di Francesca Gabriele

ImageIl prossimo 20 luglio compirà 26 anni. Una laurea e un lavoro di Mediatore creditizio, Vincenzo De Luca è in attesa di ottenere l’abilitazione di dottore commercialista e revisore contabile.

La candidatura gli è arrivata da Sergio Bartoletti, coordinatore provinciale del Pdl «che mi ha consigliato – ci dice – di scendere in campo tramite la lista del Nuovo Psi, partito fondatore del Pdl». La politica attiva per De Luca è un mondo nuovo che però l’ha sempre appassionato e spinto a impegnarsi in prima persona per cercare di cambiare quello che non va.

Un giovane che decide di impegnarsi in politica con quali occhi vede i suoi coetanei e il loro futuro?
«Con gli occhi della speranza. Nei miei coetanei, nella loro gioia e voglia di vivere, vedo la possibilità di dare una svolta, di creare, di far crescere, di migliorare il nostro territorio. Certo sono consapevole di tutte le preoccupazioni e le sofferenze di nonni, genitori e figli nel costatare, nonostante il possesso di un titolo di studio, un impatto pesante con il mondo del lavoro. Tanti miei coetanei sono costretti a emigrare al nord per trovare un'occupazione. Di contro vedo anche le potenzialità della nostra categoria e del nostro bellissimo territorio. Questo mi dà speranza, forza e voglia di impegnarmi in prima persona per migliorare il nostro futuro».

Qual è il progetto che sta presentando al suo elettorato?
«Da economista sono assolutamente convinto che il modo migliore per risolvere la crisi che imperversa nel nostro territorio sia quello di utilizzare i cosiddetti acceleratori economici, ossia far si che lo Stato si sostituisca ai privati nell'investire nelle infrastrutture e nelle imprese. Tutto questo per far si che vi siano nuovi posti di lavoro, una crescita dell’economia e un diffuso miglioramento generale».
Perché gli elettori del collegio di Rogliano dovrebbero votare Pino Gentile a Presidente della Provincia?
«Per cambiare pagina. Il malcontento nell'elettorato è palese.  Si avverte la necessità di cambiare verso chi offre un'alternativa concreta e che guarda al futuro. Le faccio un esempio: partendo proprio dalla mia candidatura, Pino Gentile, dimostra di voler dare spazio ai giovani, di voler creare un qualcosa che si sviluppi e duri nel tempo».
Perché l’elettorato del collegio di Rogliano dovrebbe dare la sua fiducia a Vincenzo De Luca?
«Perché si deve avere più fiducia in noi giovani e darci l'occasione di scegliere il nostro futuro. Vincenzo De Luca è una persona che sa ascoltare, conosce le necessità del territorio e ha voglia di sfruttare a pieno le potenzialità del Savuto con idee nuove e coraggiose.
 
 

 

 
 
Benvenuti sul portale de La Voce del Savuto!
 
Entra in Chat                                                         

LA VOCE DEL SAVUTO

IL CALENDARIO DEL SAVUTO