Password dimenticata?
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Auto width resolution
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • red color
  • green color

La Voce del Savuto

Wednesday
Aug 21st
Home arrow Notizie arrow Forum (opinioni) arrow Provinciali 2009/ Il ritorno dell'homo banalis
Provinciali 2009/ Il ritorno dell'homo banalis
mercoledý 03 giugno 2009

di Francesca Gabriele

ImageCi siamo. Quando il nostro settimanale sarà in edicola mancheranno davvero una manciata di giorni alla tornata elettorale che vedrà il popolo del Savuto chiamato a rinnovare non solo il consiglio provinciale

ma anche il Parlamento europeo e ben otto amministrazioni comunali.  Aria di elezioni, visite importanti nel Savuto.  Volti conosciuti e perfetti sconosciuti che, probabilmente, neanche conoscono la collocazione geografica di questo territorio, s’improvvisano giudici e dispensatori di promesse. E come per incanto s’inizia a parlare dei problemi che attanagliano il comprensorio. Di quello che si è fatto, di quello che non si è fatto, di quello che si farà.  Intanto, dappertutto, la fanno da padrone, manifesti, manifestini e santini dei vari candidati. La musica, insomma, è sempre la stessa. L’homo banalis si appropria della scena, la fa sua, e con destrezza sapiente, sfodera le armi di bravo incantatore.  Il Savuto guarda. A tratti sembra sorridere beffardo. Ci chiediamo dov’erano questi signori io so tutto quando l’ospedale Santa Barbara, struttura dignitosamente costruita con i soldi dei roglianesi, e resa negli anni una delle più operative della Provincia, rischiava la chiusura?  Un’emergenza mai sopita, perché non dimentichiamolo, la vertenza, oggi, maggio 2009, non è affatto chiusa.  E ancora ci si chiede, questi signori, ci riferiamo  ai perfetti sconosciuti, di cosa si sono occupati in questi ultimi anni, mentre la Medio Savuto, arteria strategica per il territorio, appena inaugurata, finiva per sbriciolarsi metro dopo metro, tanto da rendersi necessaria la  chiusura al traffico veicolare? Oggi, quest’arteria non è ancora transitabile.  E per non ripeterci evitiamo di elencare tutte le altre problematiche che nel Savuto, da anni, la fanno da padrone. Una campagna elettorale quella che sta per concludersi come le altre. Tutta proiettata, come sempre, al futuro.  Ma le promesse, i progetti, e soprattutto le passerelle di convenienza ci dicono, ahi noi, che nulla cambierà. Ciò nonostante vogliamo sfoderare un po’ di ottimismo e augurarci che quando i riflettori si spegneranno non tutto rimanga come prima.  Vogliamo augurarci che quattro ragioni e quattro torti non siano stati interpreti di una recita.   Senza portare assolutamente a nessun risultato reale.   Ci auguriamo che la primavera per il Savuto non resti ancora assai lontana.

Ultimo aggiornamento ( giovedý 04 giugno 2009 )
 
 
Benvenuti sul portale de La Voce del Savuto!
 
Entra in Chat                                                         

LA VOCE DEL SAVUTO

IL CALENDARIO DEL SAVUTO