Password dimenticata?
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Auto width resolution
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • red color
  • green color

La Voce del Savuto

Tuesday
Aug 20th
Home arrow Notizie arrow Tradizioni arrow CULTURA POPOLARE / 'U JURNU D'I PANNI
CULTURA POPOLARE / 'U JURNU D'I PANNI
domenica 21 agosto 2011
ricami.jpgdi Antonietta Malito
‘U jurnu d'i panni era il giorno in cui il corredo della futura sposa veniva trasportato presso la nuova dimora. Un lungo corteo, costituito da familiari, amici e parenti dei fidanzati, partiva dalla casa della promessa sposa recando in grandi ceste di paglia, che le donne portavano sul capo, la biancheria e tutto ciò che serviva ad allestire la nuova abitazione.
Anche il futuro sposo prendeva parte al rituale portando due cannistri, uno contenente l'abito nuziale e l'oro, l'altro dolci quali mustazzoli e cannellini, ed il pane 'u mucceddatu.
In questo giorno di festa i genitori dei due giovani, al cospetto dei presenti, recitavano la formula di rito che vincolava, ambedue le famiglie dei futuri coniugi, ad assumersi gli obblighi sulla costituzione della dote. Veniva dunque stilata, in duplice copia, la nota del corredo che entrambe le famiglie degli sposi avrebbero conservato. Le mamme degli sposi procedevano poi ad aggiustare il letto nuziale, sul quale, oltre ai capi di biancheria, si riponevano grano e confetti. In alcuni casi, i confetti si disponevano sui cuscini in maniera da formare sul lato sinistro le iniziali della donna e su quello destro le iniziali dell'uomo. In alcuni paesi, una volta aggiustato il letto, era usanza lanciarvi nel centro il bambino più piccolo come augurio di fecondità, mentre tutti gli invitati appuntavano soldi sui cuscini.
Ultimo aggiornamento ( luned́ 22 agosto 2011 )
 
 
Benvenuti sul portale de La Voce del Savuto!
 
Entra in Chat                                                         

LA VOCE DEL SAVUTO

IL CALENDARIO DEL SAVUTO