Password dimenticata?
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Auto width resolution
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • red color
  • green color

La Voce del Savuto

Friday
Nov 22nd
Home arrow Notizie arrow Attualità e Società arrow Colosimi. Stage per cinque studentesse universitarie nella città autonoma di Melilla
Colosimi. Stage per cinque studentesse universitarie nella città autonoma di Melilla
lunedì 22 agosto 2011
foto melilla.jpgTrattasi di un protocollo d'intesa siglato alla presenza del Prefetto di Cosenza dott. Pietro Lisi, tra il sindaco di Colosimi Raffaele Rizzuto ed il presidente della Città autonoma di Melilla don Juan Josè Imbroda in occasione della visita dello stesso nel luglio del 2008 alla Melilla italiana.

Il Comune di Colosimi ha attivato già dal 2006 un progetto denominato “Le Melilla nel Mondo”. Infatti, da una ricerca effettuata dall'Amministrazione della Città autonoma di Melilla, enclave spagnola in Marocco, è emerso che nel mondo esistono altre tre realtà con il medesimo nome: a Cuba, in Uruguay e in Italia. A seguito di ciò, l'Amministrazione spagnola ha effettuato un importante ed accurato studio volto a ricercare le eventuali comuni radici ed a confrontare le diverse realtà socio-economiche e culturali. Lo studio ha visto la realizzazione di un primo documentario realizzato sulle quattro “Melilla” dal regista spagnolo Driss Deibach, ospitato a Colosi-mi nella primavera del 2006. Nel settembre dello stesso anno, nel-l'ambito di tale progetto, il sindaco Rizzuto, con una delegazione di amministratori, si è recato nella Melilla spagnola, su espresso invito del presidente della stessa, don Juan Josè Imbroda, in occasione delle cerimonie di celebrazione del 507° anniversario della conquista-fondazione della Città autonoma.
Successivamente, nel luglio del 2008, una delegazione del governo della Città autonoma, fra cui anche il Presidente, sono stati ospitati nel Comune di Colosimi. Ed è proprio nel corso di questa visita che è stato stipulato, alla presenza di S. E. l'allora Prefetto di Cosenza, dott. Pietro Lisi, il sopracitato protocollo d'intesa che comprende una serie di attività culturali, tra cui proprio delle azioni finalizzate alla formazione integrale dei cittadini di entrambe le città; in questo senso si inquadra il bando pubblico pubblicato dal Comune di Colosimi con il quale si è data la possibilità a cinque studenti di partecipare, dal 17 al 24 luglio scorsi, allo stage estivo gratuito appositamente organizzato dal-l'Università della Città autonoma di Melilla come interscambio per approfondire la conoscenza delle differenti realtà. Gli studenti vincitori del Bando, Sarina Colosi-mo, Francesca Capitano, Romil-da Rizzuto, Serena Leo e Barbara Rizzuto, a dir poco entusiasti, sono stati accompagnati in questa esclusiva esperienza dal vicesindaco Manolo Talarico, re-sponsabile del progetto, il quale ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Partendo dalla profonda convinzione che gli scambi culturali sono presupposto fondamentale per poter avviare anche un discorso di scambio turistico ed imprenditoriale, questa amministrazione comunale, confidando nella sensibilità della Regione Calabria alla quale è già stato presentato il progetto, intende continuare a coltivare il medesimo che va in entrambe le direzioni, quella di favorire gli scambi culturali di studenti e quella di partecipare alla “Feria”, la più importante manifestazione annuale che si svolge nella Città autonoma di Melilla. Infatti, - continua il vice sindaco - proprio nell'ambito della promozione turistica del territorio questa amministrazione, su espresso invito del Presidente don Juan Josè Imbroda, intende partecipare nel settembre del 2012 alla “Feria” annuale che si organizza in Spagna, a Melilla, per presentare i prodotti tipici dell'artigianato di Colosimi e i gruppi folkloristici di canti e danze tipiche della nostra terra. Sono convinto - conclude Talarico - che la partecipazione di una completa rappresentanza della nostra cultura e delle nostre tradizioni, quindi non solo artigianato ma anche musica, canto e ballo, è importante per far conoscere, nella sua complessità, la realtà e la storia di un piccolo Comune, come Colosimi».
Il progetto “Le Melilla nel mondo”, che nasce con lo scopo di incentivare i rapporti sociali, culturali, commerciali e turistici fra popoli diversi ed approfondirne le comuni origini, continua.
Nella foto, le stagiste e il vicesindaco Talarico
insieme al presidente don Juan Josè Imbroda
Ultimo aggiornamento ( lunedì 22 agosto 2011 )
 
 
Benvenuti sul portale de La Voce del Savuto!
 
Entra in Chat                                                         

LA VOCE DEL SAVUTO

IL CALENDARIO DEL SAVUTO