Password dimenticata?
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Auto width resolution
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • red color
  • green color

La Voce del Savuto

Sunday
Jun 16th
Home arrow Notizie arrow Attualità e Società arrow Rogliano, Ospedale "S. Barbara" / Documento del Pd dopo la chiusura del Punto di primo intervento
Rogliano, Ospedale "S. Barbara" / Documento del Pd dopo la chiusura del Punto di primo intervento
martedì 16 ottobre 2012
ospedale 2.jpgIl 15 ottobre del 2012 verrà ricordato dai roglianesi come il giorno in cui è stato recitato il de profundis dell’Ospedale S. Barbara.
Infatti con atto firmato dal Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza, il Dott. Gangemi, è stata disposta la definitiva chiusura del Punto di Primo Intervento del nostro ospedale, senza mostrare alcuna considerazione dei nefasti impatti che questo avrà sulla qualità dei servizi sanitari forniti ai cittadini del Savuto. Con questo atto – che ancora una volta mostra il feroce accanimento che il centrodestra calabrese ha nei confronti del nostro territorio – si nega agli abitanti dei comuni a sud di Cosenza il diritto costituzionale della tutela della salute, sancendo nei fatti che la Giunta Scopelliti considera marginale ed irrilevante questa parte della Calabria ed i suoi abitanti. Tale considerazione, evidentemente, si estende anche alle locali forze politiche di centrodestra, utilizzate strumentalmente dal Presidente della Regione per diffondere notizie falsamente rassicuranti che avevano il solo scopo di sedare sul nascere la crescente protesta popolare che si levava dal nostro territorio, alla quale avevano aderito tutte le forze di centrosinistra e gli amministratori locali.
I cittadini del Savuto non dimenticano che lo scorso novembre il Presidente Scopelliti, in una conferenza stampa svoltasi a Rogliano, aveva prefigurato per il S.Barbara uno scenario totalmente diverso che prevedeva un rafforzamento del presidio ospedaliero e non il suo totale e scientifico svilimento. Infatti la chiusura del PPI è solo l’ultima delle mortificazioni che i dipendenti dell’Ospedale ed i cittadini hanno dovuto subire: prima c’erano state le chiusure del Pronto Soccorso, della Chirurgia e della Farmacia. E’ questo che Scopelliti intende per rafforzamento? In proposito, cosa ne pensano i rappresentanti di “Rogliano nel cuore” ed i locali dirigenti del PDL che in quella farsesca conferenza stampa erano in prima fila ad applaudire un presidente di regione che era venuto col chiaro intento di prenderci in giro? Saranno in grado, una buona volta, di esprimersi in maniera autonoma e di prendere finalmente posizione a favore dei loro concittadini, anziché continuare ad avallare acriticamente le decisioni del loro capo per lucrare piccole rendite politiche personali? Se non sbagliamo, a Rogliano ci sono alcune persone che fanno parte del Direttivo Regionale del PDL: perché non si dimettono da questo organo in aperto dissenso con la decisione di chiusura del PPI del S.Barbara? O forse dobbiamo concludere che anch’essi concordano con questo atto scellerato?  La risposta a questa domanda è dovuta ai nostri concittadini e non certamente al nostro partito, che dal canto suo continuerà ad opporsi a tutti i tentativi, da qualunque parte provengano, di impoverimento del Savuto e di Rogliano.
Ultimo aggiornamento ( martedì 16 ottobre 2012 )
 
 
Benvenuti sul portale de La Voce del Savuto!
 
Entra in Chat                                                         

LA VOCE DEL SAVUTO

IL CALENDARIO DEL SAVUTO