Password dimenticata?
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Auto width resolution
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • red color
  • green color

La Voce del Savuto

Friday
Dec 06th
Home arrow Notizie arrow Attualità e Società arrow «La medicina generale di Rogliano non verrà chiusa»
«La medicina generale di Rogliano non verrà chiusa»
giovedì 16 ottobre 2014

sanita.jpgLo ha detto il direttore generale dell'Ao nel corso di un incontro con il sindaco Gallo 

Si è svolto questa mattina un incontro tra il Direttore Generale f.f. Wiliam Auteri  e il Sindaco di Rogliano Giuseppe Gallo. Al centro della discussione il Piano di riorganizzazione dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza, rispetto al quale il Sindaco 

Gallo ha posto con forza le ragioni contro il trasferimento a Cosenza della divisione di Medicina Generale che porterebbe a smantellare definitivamente l’ospedale “Santa Barbara”, nonostante l’aera medica vanti performance importanti di qualità e produttività.

E’ stato inoltre ribadito che è inspiegabile il fatto che i dializzati del Mariano Santo vengano sottoposti a turni notturni massacranti e con spreco di risorse presso l’Annunziata, quando a Rogliano basterebbero solo un medico e due infermieri per attivare i turni ordinari pomeridiani per altri venti pazienti in un reparto moderno che ospita già venti dializzati nei turni di mattina.

A conclusione dell’incontro il Dott. Auteri ha assicurato che la medicina generale di Rogliano non verrà chiusa e che i venti posti letto di lungodegenza saranno aggiuntivi, posizione questa che verrà formalizzata in un successivo atto amministrativo. Inoltre, in concerto con l’ASP di Cosenza, da lunedi, i dializzati del Mariano Santo verranno ospitati presso il reparto del Santa Barbara attraverso l’ attivazione dei turni pomeridiani.

Il Sindaco Gallo ha così dichiarato: «Rringrazio il dott. Auteri per la sensibilità e la disponibilità dimostrata, persona attenta e competente che ha finalmente riconosciuto al Santa Barbara una sua missione funzionale nell’ambito dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza.  Sarebbe stato un errore gravissimo chiudere la Medicina Generale. Prendo atto con soddisfazione non solo  che la divisione non verrà chiusa, ma che ci sarà un potenziamento del nosocomio attraverso l’ attivazione della Lungodegenza. Estremamente significativa è stata poi la decisione di attivare gli altri venti posti di dialisi presso l’ospedale roglianese. Una scelta questa di buon senso, un’affermazione dei principi di civiltà e di buona sanità a cui ha concorso in maniera determinante il Direttore Generale dell’ASP Gianfranco Scarpelli che ringrazio».

Ultimo aggiornamento ( giovedì 16 ottobre 2014 )
 
 
Benvenuti sul portale de La Voce del Savuto!
 
Entra in Chat                                                         

LA VOCE DEL SAVUTO

IL CALENDARIO DEL SAVUTO