Password dimenticata?
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Auto width resolution
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • red color
  • green color

La Voce del Savuto

Monday
Oct 23rd
Home arrow Notizie arrow Politica arrow Strada provinciale 44, il gruppo consiliare "Insieme... si può" scrive al presidente Iacucci
Strada provinciale 44, il gruppo consiliare "Insieme... si può" scrive al presidente Iacucci
sabato 04 marzo 2017
belmonte uno.jpgBELMONTE C. - Stimatissimo Presidente, il ruolo di consiglieri Comunali che i sottoscritti ricoprono consente di avere un contatto quotidiano con il territorio, la qual cosa ci rende, per onore di verità, spesse volte molto amareggiati e ne spieghiamo i recenti motivi.
Lungo la panoramica strada provinciale SP-44 di collegamento tra Belmonte Centro e la frazione Marina, si stanno eseguendo alcuni lavori di messa in sicurezza dei versanti per i quali, in onor di verità, anche noi avevamo più volte sollecitato l’intervento, ipotizzando l’esecuzione di attività volte a migliorare gli aspetti di sicurezza, non alterando la natura e l’aspetto paesaggistico che tali versanti, essendo prospicienti in zone d’affaccio a mare, richiedono.
belmonte due.jpgDobbiamo purtroppo invece constatare, che le soluzioni tecniche che si stanno utilizzando alterano totalmente l’uniformità del paesaggio, caratterizzato dalla presenza di valori naturalistici ed estetico percettivi: si è scelto, infatti, di utilizzare delle geostuoie di colore nero sovrapposte alla giallastra arenaria naturale, dando la sensazione di voler listare a lutto l’intero territorio comunale di Belmonte Calabro.
Abbiamo richiesto all’Amministrazione Comunale, la quale, come da norma, dovrebbe avere in deposito il progetto esecutivo dei lavori, lumi e copia della documentazione di progetto, ma purtroppo, a tutt’oggi, non abbiamo avuto esito positivo.
La nostra richiesta aveva il fine di poter valutare l’inquadramento dell’opera e le motivazioni del non utilizzo di materiali parimenti efficaci dal punto di vista della sicurezza, ma sicuramente più adatti e consoni al rispetto del paesaggio come ad esempio le reti rinforzate di iuta o le biostuoie naturali che si sarebbero integrate più facilmente con il colore del paesaggio.
La nostra azione è frutto di un'amara riflessione: chi governa, deve avere la consapevolezza che il turismo ambientale aumenta l’economia locale e che, quindi, il rispetto dei luoghi che ci circondano non è solo lo specchio di quanto crediamo nella nostra cultura e nella nostra identità, ma anche la ferma, convinta e tenace volontà di creare un rilancio consapevole della nostra terra.
Per quanto sopra detto, convinti della sua sensibilità, non potendo verificare che l’esecuzione dei lavori sia conforme a quanto previsto nei documenti di progetto e ritenendo comunque ingiustificato l’utilizzo di tali materiali, chiediamo un suo pronto intervento utile e necessario per evitare che il lavoro in esecuzione venga completato secondo l’attuale piano da noi fermamente contestato.
La presente sollecitazione è il frutto di una corale lamentela cittadina e, qualora lo ritenesse opportuno, siamo a sua completa disposizione per qualsiasi esigenza/sopralluogo. Alleghiamo alla presente alcune foto chiarificatorie. In attesa di un suo pronto riscontro, i sottoscritti salutano cordialmente.

Belmonte Calabro 06-Marzo-2017
Giancarlo Pellegrino
Olinda Suriano
Alessio Furgiuele
Gruppo di minoranza “Insieme…si può”
Ultimo aggiornamento ( domenica 05 marzo 2017 )
 
 
Benvenuti sul portale de La Voce del Savuto!
 
Entra in Chat