Password dimenticata?
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Auto width resolution
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • red color
  • green color

La Voce del Savuto

Thursday
May 23rd
Home arrow Notizie arrow Cultura arrow COSENZA / AL VIA LA VI EDIZIONE DEL PREMIO GIORNALISTICO "RE ALARICO"
COSENZA / AL VIA LA VI EDIZIONE DEL PREMIO GIORNALISTICO "RE ALARICO"
mercoledý 08 marzo 2017
re alarico.jpgGiovedì 9 marzo alle ore 17:00, presso la Sala Conferenze di Confindustria Cosenza il giornalismo sarà protagonista del rinato Premio “Re Alarico”, giunto oggi alla sua VI edizione.
Nel corso del convegno intitolato “Giornalismo: la precarietà del lavoro più bella del mondo”, che anticiperà la cerimonia di premiazione, interverranno il Sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, il Presidente di Unindustria Calabria, Natale Mazzuca, il Presidente regionale dell’Ordine dei Giornalisti, Giuseppe Soluri,  il Presidente del Circolo della Stampa di Cosenza “Maria Rosaria Sessa”, Franco Rosito e il Dott. Cosimo De Tommaso nella sua veste di sociologo e Presidente dell’Associazione Culturale “Re Alarico”, ideatrice e promotrice dell’omonimo premio. I lavori saranno coordinati dal giornalista e scrittore Arcangelo Badolati, Caposervizio della Gazzetta del Sud.  
Con il tema scelto per il dibattito si intende squarciare un velo sul mondo del lavoro giornalistico, affrontando una realtà attualissima non solo per chi opera in questo particolare settore, sul cui sfondo si staglia un grande quesito: “In un contesto di incertezza e di precarietà come quello che si prospetta, cosa ne sarà della professione e della professionalità del giornalista?”
I nove vincitori della VI edizione del Premio “Re Alarico”, Lirio Abbate, Michele Albanese, Angela Caponnetto, Pietro Comito, Giuseppe Legato, Fabio Melia, Mirella Molinaro, Attilio Sabato, Maria Elena Scandaliato, sono giornalisti di comprovata esperienza e professionalità, coraggiosi firmatari di inchieste “scomode” o precisi e sobri narratori della quotidianità, volti e voci familiari divenuti simbolo di credibilità e chiarezza per il grande pubblico.
La Giuria del Premio è composta dal Dott. Arcangelo Badolati, che la preside, dal Prof. Elmo Mannarino, già Presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Perugia, dal Prof. Pietro De Leo, già ordinario di Storia Medievale presso l’Università della Calabria, dal Dott. Rosario Branda, Direttore Confindustria Cosenza e dal Dott. Cosimo De Tommaso, Presidente dell’Associazione Re Alarico.
Lo spirito dell’ormai ventennale Associazione “Re Alarico” e dell’omonimo premio conferito dal 1999 al 2003 ad importanti firme del giornalismo nazionale, è proprio quello di consentire la diffusione di un sapere e di un senso critico liberi e indipendenti, partendo dalle radici culturali d’appartenenza. Ricostruire la nostra storia attraverso la cronaca dettagliata degli eventi è possibile, ma solo se tale racconto è oggettivo e di qualità. È un po’ questo il fil Rouge che lega l’Associazione Re Alarico al mondo giornalistico.
Ultimo aggiornamento ( mercoledý 08 marzo 2017 )
 
 
Benvenuti sul portale de La Voce del Savuto!
 
Entra in Chat                                                         

LA VOCE DEL SAVUTO

IL CALENDARIO DEL SAVUTO