Password dimenticata?
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Auto width resolution
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • red color
  • green color

La Voce del Savuto

Saturday
Dec 14th
Home arrow Notizie arrow Attualità e Società arrow In mostra i lavori dei degenti della casa di cura Villaverde
In mostra i lavori dei degenti della casa di cura Villaverde
giovedì 10 gennaio 2008

                                  Il male viene fatto senza sforzo, naturalmente, è l'opera del fato;

                                                   il bene è sempre il prodotto di un'arte.

                                                                     (Charles Baudelaire)

L’arte  come stimolo ed input per esprimere la creatività  del singolo, ma anche come atto liberatorio di quello sprazzo di irrazionalità troppe volte represso e che convive in ognuno di noi. E’ proprio di creatività ed arte il percorso intrapreso dai degenti della casa di cura privata “Villaverde”, che lo scorso otto settembre hanno presentato al pubblico roglianese le proprie opere in cartapesta.

 

L’iniziativa è stata chiamata “L’invasione dei cartoni», ed è stata curata dal maestro d’arte A. Tozzo, e dagli specialisti in ambito psicologico F.Ruffolo e G. Guzzo. “In ogni pupazzo di cartone –spiegano i responsabili del progetto – sono celate le difficoltà e le sofferenze dei pazienti. L’ilarità che le figure esprimono non sempre ben rappresentano le condizioni e gli stati d’animo di chi le ha realizzate. E’ indubbio peraltro, proprio per la tipologia dei soggetti raffigurati, che una parte del vissuto dei pazienti è stato da questi recuperato e come sottolineato dagli operatori ha rinforzato il loro fragile senso di identità». Individui fragili questi artisti, in continuo conflitto con se stessi e non certo disposti a rinunciare al recupero del proprio io. I loro lavori ne sono la testimonianza. Apprezzabile e toccante la forza di volontà espressa. «Alcuni pazienti pur deteriorati ed in condizione di poter poco esprimere –sottolineano Guzzo e Ruffolo- hanno frequentato con costanza e continuità i laboratori dove sono stati realizzati i pupazzi». L’iniziativa è stata patrocinata dall’amministrazione comunale di Rogliano guidata dal sindaco Giuseppe Gallo.  A questi artisti speciali giungano i complimenti del nostro settimanale.

                                                   FRANCESCA GABRIELE
 

 
 
Benvenuti sul portale de La Voce del Savuto!
 
Entra in Chat                                                         

LA VOCE DEL SAVUTO

IL CALENDARIO DEL SAVUTO