Password dimenticata?
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Auto width resolution
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • red color
  • green color

La Voce del Savuto

Monday
Dec 16th
Home arrow Notizie arrow Attualità e Società arrow Dissociatore molecolare o discarica?
Dissociatore molecolare o discarica?
venerdì 05 settembre 2008
Image
Se non vogliamo il dissociatore molecolare e non vogliamo neanche le discariche rimane la terza via, e cioè smettere di produrre rifiuti!

Cercherò di spiegare perché l'associazione di protezione civile ed ambientale è per la migliore alternativa possibile alle discariche, fermo restando il massimo rispetto per le altrui perplessità'associazione è favorevole alla soluzione dissociatore perché rappresenta la soluzione più avanzata in termini di impatto ambientale, senza entrare nel merito della funzionalità tecnica, che comunque è stata ampiamente illustrata da esperti del settore, e testimoniata da esperienze già fatte in altri stati. Se l'alternativa al dissociatore molecolare devono essere le discariche più o meno abusive, dove è risaputo che oltre alle normali immondizie si rifilano anche rifiuti speciali, di tipo radioattivo, chimico, e quanto altro, è facile prevedere che nel giro di pochi anni il nostro pianeta sarà ridotto ad una groviera con i buchi ricolmi di spazzatura. Dal mio modesto punto di vista sono sicuro che se si dovesse proseguire con la politica delle discariche l'umanità si caccerebbe in una trappola mortale, e credo sia nostro dovere trovare un'alternativa se vogliamo che la vita continui su questo pianeta. A proposito di trappole, mi viene in mente un sistema usato da certi cacciatori dell'Alaska per catturare i lupi, si usano dei coltelli a lama triangolare la stessa viene intrisa di grasso animale e deposto in una buca nel ghiaccio, dopo pochi minuti il manico si salda e rimane fissato nel suolo, il lupo che si dovesse imbattere in quella situazione attratto dall'odore del grasso inizia a leccare la lama, e dopo poco tempo si ritrova con lo stomaco pieno del proprio sangue e muore per dissanguamento. Voglio sperare che noi umani saremo capaci di non autointrappolarci.   

Non più inceneritori ma Dissociatori Molecolari.

Di recente è stato scoperto in Islanda, nella cittadina di Husavik, un impianto di smaltimento dei rifiuti solidi, urbani e non, funzionante tramite la dissociazione molecolare. l'impianto non incenerisce i rifiuti stessi in quanto opera con troppo poco ossigeno e a temperature non superiori a 400 gradi, contro i circa 1300 gradi degli inceneritori, e sarebbe in grado di produrre più energia di quest'ultimi, infatti trasforma in energia ben il 97% della sostanza organica, contro il 70% scarso degli inceneritori, e il gas prodotto dall'impianto può essere utilizzato direttamente per produrre energia, ma anche essere dissociato ulteriormente per produrre idrogeno. Inoltre i suoi costi di realizzazione sono più bassi e soprattutto non risulta avere conseguenze negative sull'ambiente: non rilascia in atmosfera sostanze inquinanti e consuma di meno, perché le temperature con cui vengono trattati i rifiuti sono di oltre due terzi inferiori a quelle degli inceneritori. A questo si aggiunga una produzione del 30% di energia in più a parità di prodotto smaltito. Siccome l'impianto lavora a basse temperature, non c'è produzione di diossine e non si trasportano le polveri insieme ai fumi. Tutti gli altri inquinanti, come i composti dello zolfo, gli ossidi di azoto, il monossido di carbonio, diminuiscono fino alla metà o a un terzo, mentre quelli pesanti si riducono del 50% Questa tecnologia esclude la trasformazione dei metalli, che quindi vengono recuperati dopo il trattamento esattamente come sono stati immessi.

Fonte della notizia: http://www.procivmarzi.altervista.org

Si ringrazia il dottor Aldo Gabriele, segretario di Rifondazione Comunista, Rogliano, per la segnalazione di questo interessante articolo

Ultimo aggiornamento ( venerdì 05 settembre 2008 )
 
 
Benvenuti sul portale de La Voce del Savuto!
 
Entra in Chat                                                         

LA VOCE DEL SAVUTO

IL CALENDARIO DEL SAVUTO