Password dimenticata?
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Auto width resolution
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • red color
  • green color

La Voce del Savuto

Tuesday
Dec 10th
Home arrow Notizie arrow Attualità e Società arrow La netta contrarietà di Rifondazione al dissociatore
La netta contrarietà di Rifondazione al dissociatore
venerd́ 05 settembre 2008
Image
Dice no Rifondazione Comunista al dissociatore molecolare che, dovrebbe, essere costruito nel Savuto, nel comune di Marzi, laddove quest’ultimo confina con la frazione Valleggiannò (Santo Stefano di Rogliano).

Rifondazione spiega la sua netta contrarietà all’interno di un comunicato stampa a firma del coordinatore di zona, Gianluca Gallo (nella foto). «Il dissociatore molecolare, tra l’altro, per poter entrare in funzione – fa notare Gallo - necessita di un quantitativo minimo di 100 tonnellate di rifiuti (l’intera valle del Savuto ne produce meno di un terzo), rendendo inevitabile l’“importazione” di spazzatura anche da altre aree». Si, invece, al preselezionatore, perché, rileva Gallo nella nota: «L’impianto di preselezione, oltre a non produrre CDR, consentirebbe di effettuare il riciclaggio dei rifiuti riutilizzabili contribuendo ad integrare la raccolta differenziata porta a porta ed a superarne le problematiche». Sul preselezionatore nel Savuto stanno convenendo molte forze politiche. In particolare, Rifondazione, pensa all’occupazione che, con questo metodo, si verrebbe a creare nel comprensorio a sud di Cosenza. E non è poco.

                                                                                                                        Katia Guidoccio

 

 

Ultimo aggiornamento ( venerd́ 05 settembre 2008 )
 
 
Benvenuti sul portale de La Voce del Savuto!
 
Entra in Chat                                                         

LA VOCE DEL SAVUTO

IL CALENDARIO DEL SAVUTO