Password dimenticata?
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Auto width resolution
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • red color
  • green color

La Voce del Savuto

Wednesday
Dec 11th
Home arrow Notizie arrow Cronaca arrow Il dolore di Mario Oliverio per la perdita di Cecchino Principe
Il dolore di Mario Oliverio per la perdita di Cecchino Principe
mercoledý 05 novembre 2008

Image
Il presidente Oliverio con Francesco Principe
“ Piangiamo un uomo straordinario, un calabrese illustre, un politico lungimirante che ha attraversato da protagonista la storia della  nostra Repubblica, che nelle istituzioni

ha servito sino alla  fine con onestà, passione e con la volontà di lavorare al riscatto ed al progresso della sua terra.”

E’ questo il pensiero che il Presidente Mario Oliverio, profondamente commosso, rivolge a Francesco Principe dopo la sua morte.

“ Lo ricordiamo quale Sindaco, quale Parlamentare ed uomo di governo, protagonista dell’alta stagione del socialismo riformista; ma in questo momento, con enorme affetto, resta nel cuore come Presidente del nostro Consiglio Provinciale.”

“E’ stato per noi tutti, per la Provincia di Cosenza, un grandissimo onore vederlo  a capo della nostra Assise. Un arricchimento costante la sua presenza, preziosi il suo senso delle istituzioni e la sua ampia ed acuta visione politica, una lezione di impegno civile i suoi interventi, spesso caratterizzati da una vivacità che nasceva dall’interpretare e  sentire con forza il compito di rappresentare la comunità.”

 “E’ questo un momento di vero dolore, che condividiamo con il figlio Sandro e tutta la famiglia di Cecchino,  avvertendo già  profonda la mancanza di un indimenticabile compagno, e per me di un amico, di un percorso che ci ha visti insieme nella prima Giunta di sinistra della Regione Calabria da lui guidata nel lontano 1986, ed in questi anni nella Provincia di Cosenza. Una istituzione che ha visto sedere quale suo rappresentante una persona portatrice di grande cultura, passione, elevato senso morale.

Doti che oggi egli lascia a noi quali testimonianza ed eredità feconda.”
Ultimo aggiornamento ( mercoledý 05 novembre 2008 )
 
 
Benvenuti sul portale de La Voce del Savuto!
 
Entra in Chat                                                         

LA VOCE DEL SAVUTO

IL CALENDARIO DEL SAVUTO