Password dimenticata?
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Auto width resolution
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • red color
  • green color

La Voce del Savuto

Wednesday
Aug 21st
Home arrow Notizie arrow Interviste arrow Sindaco Gallo dovevi dire no alla rete ospedaliera
Sindaco Gallo dovevi dire no alla rete ospedaliera
venerd́ 14 novembre 2008


Imagedi Francesca Gabriele
«Sono spariti dodici milioni di euro destinati al Santa Barbara. E’ una cosa gravissima». Non si rassegna il senatore del Pdl – Fi, Antonio Gentile.

Sulla vertenza Santa Barbara di Rogliano è agguerrito più che mai, ma soprattutto non intende gettare la spugna sulla misteriosa sparizione di ben dodici milioni di euro mai arrivati al presidio roglianese. Il parlamentare n’è più che convinto: quei soldi che avrebbero dovuto servire al prosieguo della ristrutturazione e al potenziamento della strumentazione sono stati deviati verso altre due strutture sanitarie: l’Annunziata e il Mariano Santo. Gentile chiede che gli si diano delle risposte. Le aspetta da settimane. Tutti però tacciono. Lo scorso 24 ottobre il senatore tornato a Cosenza da Roma ha ricevuto la visita del suo uomo di fiducia nel Savuto, il dirigente Leonardo Citino: insieme hanno fatto il punto sulla sanità a Rogliano e nel suo hinterland. Una sanità che per il Pdl è in evidente crisi: il suo polmone rischia la riconversione, non molto meglio se la passa il distretto socio –sanitario.

- Senatore ancora prima di chiederle del Santa Barbara vorrei che lei commentasse la situazione del distretto socio – sanitario.

«I signori che governano la Regione non hanno ancora stabilito il destino dell’ospedale, ecco perché di questa situazione ne risente anche il distretto. Mentre nel vecchio Piano socio – sanitario il Santa Barbara veniva collocato nell’azienda ospedaliera, il nuovo Piano addirittura stabilisce ZERO posti letti e la collocazione del nuovo ospedale nel territorio. Se tutto questo diventerà realtà il presidio di Rogliano è destinato a sparire con inevitabili danni anche per l’ex mutua».

- Si parla di alta specialità…

«Un giorno parlano di cardiochirurgia, un altro di altre specialità. Francesca la verità è una sola: sono tutti contro il nostro ospedale. Questi signori della Sinistra dovrebbero solo vergognarsi quando passano dal Savuto: stanno lavorando contro gli interessi di questo territorio e del suo nosocomio. Questa è la verità».

- Cosa ci dice di quei 12mln di euro destinati al Santa Barbara?

« E’ una vergogna. Ti prego di mantenere viva questa grave contestazione attraverso il giornale e il portale www.lavocedelsavuto.it. Nella nuova ripartizione finanziaria messa in conto dall’assessorato regionale e dal direttore generale dell’Azienda ospedaliera (Cesare Pelaia, ndr) questa somma, destinata al nosocomio dei roglianesi e del Savuto, è sparita per favorire i presidi cosentini dell’Annunziata e del Mariano Santo. Questo è un autentico scippo perpetrato ai danni della popolazione di Rogliano e di tutta la valle del Savuto. E’ proprio vero che questa Sinistra sta distruggendo la zona a sud di Cosenza: prima ha tentato di chiudere l’ospedale e adesso cerca in ogni modo di ridimensionarlo e di renderlo un istituto evanescente. Ti ripeto e ti prego di scriverlo ancora: è’ una vergogna»

- Cosa si potrebbe fare e a suo dire non è stato ancora fatto?

«L’amministrazione comunale, in primis il sindaco Gallo, anziché reggere la coda al signor Nicola Adamo e a questi imbonitori che vengono a dire bugie a Rogliano, dovrebbe altro che incatenarsi come si soleva fare un tempo, ma andare a protestare con tutta la popolazione per reclamare i diritti dei roglianesi. Il sindaco Gallo dovrebbe far capire che l’ospedale e i suoi diritti non si toccano. Ribadisco: il primo cittadino non dovrebbe permettere che Adamo e company vengano in paese a raccontare bugie e baggianate al solo scopo di prendere in giro utenti e residenti. Giuseppe Gallo deve chiedere che fine hanno i 12mln di euro. Deve farli ripristinare sul vecchio Piano così com’era stato fatto. Nel corso dell’audizione con la commissione sanità, secondo informazioni in mio possesso, il vostro sindaco, nientemeno ha detto che avrebbe accettato la rete ospedaliera e l’alta specialità Non c’è cosa più ignobile. Non è vero che arriva l’alta specialità a Rogliano. Il nosocomio è stato collocato sul territorio».

- Senatore, la ringrazio anche a nome dei lettori per questa intervista e per quanto sta facendo per tutelare il Santa Barbara.

«Mi batterò fino alla fine. Sono io che ti ringrazio e saluto affettuosamente il tuo editore e direttore: il grande Fiore Sansalone».

L’intervista con il senatore Antonio Gentile è stata realizzata lo scorso 24 ottobre.

 

 

 
 
Benvenuti sul portale de La Voce del Savuto!
 
Entra in Chat                                                         

LA VOCE DEL SAVUTO

IL CALENDARIO DEL SAVUTO