Password dimenticata?
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Auto width resolution
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • red color
  • green color

La Voce del Savuto

Saturday
Dec 14th
Home arrow Notizie arrow Attualità e Società arrow Frana territorio ferroviario di Marzi: la Provincia si attiva
Frana territorio ferroviario di Marzi: la Provincia si attiva
mercoledì 17 dicembre 2008

ImageVertice, questa mattina presso la Presidenza della Provincia di Cosenza, sulla situazione creata dall’evento franoso che ha causato l’interruzione della linea ferroviaria Cosenza- Catanzaro,

 in particolare nel territorio del Comune di Marzi. Convocato dal Presidente Mario Oliverio, l’incontro- che ha contato anche la presenza, tra gli altri,  del Sindaco di Marzi Rodolfo Aiello e dei dirigenti del Settore Trasporti della Provincia Claudio Carravetta e delle Ferrovie della Calabria,  Giuseppe Lo Feudo - era stato chiesto alla dirigenza della Ferrovie della Calabria, ai responsabili dei settori competenti della Regione Calabria e  del Ministero dei Trasporti  per avere un quadro di conoscenza della grave situazione e degli interventi di questa risolutivi.

Oltre il problema contingente, tuttavia, il tavolo non ha mancato di porre in estremo rilevo la necessità di riservare attenzione ed approccio più generale verso la questione del dissesto idrogeologico del territorio provinciale, accentuato proprio nelle zone su cui insiste la ferrovia.

Oltre quindi l’urgenza della messa in sicurezza del tratto ferroviario con conseguente riapertura della circolazione, è stato da tutti i presenti sottolineata la necessità di un piano organico, di carattere prioritario, che preveda interventi su tutta la linea.

“ La situazione attuale- ha comunicato al Presidente Oliverio  il Presidente delle Ferrovie della Calabria, Mario Scali - conta sei frane tra l’abitato di Rogliano e quello di Marzi. Su tutte abbiamo predisposto interventi con personale e mezzi tecnici nonché con una impresa specializzata, tutti attivati nell’imminenza degli eventi. Entro la fine di questa settimana i lavori di somma urgenza per la messa in sicurezza della ferrovia saranno completati, mentre la valutazione degli interventi strutturali da eseguire sarà resa nella prossima settimana. Per gli inizi di quest’ultima la circolazione riprenderà con tutte le garanzie di sicurezza.”

“Lungo il tratto delle linea ferroviaria in questione- ha rimarcato il Presidente Mario Oliverio- il dissesto idrogeologico è molto consistente, tale da richiedere un progetto complessivo che potrebbe prevedere anche l’utilizzazione di risorse previste per il comparto forestazione e difesa del suolo.

Più in generale  in tutto il nostro territorio si registrano situazioni problematiche, che ci hanno spinti a definire una puntuale relazione che invieremo alla Regione, alla Protezione Civile Nazionale per avviare un confronto che riservi adeguata attenzione ed interventi.”

“ Ancora in relazione alla interruzione della linea ferroviaria, credo che da questa crisi si possa partire per sollecitare un progetto di rivalorizzazione della ferrovia, anche in relazione al rapporto tra le due città di Cosenza e Catanzaro ed al collegato progetto che prevede un complessivo ammodernamento sia della tratta che dei vettori utilizzati” ha dunque aggiunto il Presidente Oliverio che ha affermato la volontà di tenere contatti stretti con i soggetti interessati, utili a seguire la situazione di criticità attuale sino al suo superamento.

Si ringrazia l'ufficio stampa della Provincia di Cosenza per questo comunicato stampa i cui contenuti sono attesissimi dai residenti di Marzi e da chi ogni giorno è costretto ad attraversare questo tratto ferroviario, ora interrotto. 

 
 
Benvenuti sul portale de La Voce del Savuto!
 
Entra in Chat                                                         

LA VOCE DEL SAVUTO

IL CALENDARIO DEL SAVUTO