Il premio "Grimoaldo" si terrà in ottobre: rinvio motivato per le disposizioni antiCovid

Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

GRIMALDI - È stata rinviata la serata finale per il “Premio Grimoaldo I” edizione 2020 del concorso nazionale di poesia in lingua italiana e in vernacolo. Il presidente dell’associazione socio culturale Alessandro Tartaro spiega così la decisione.
«Anche se entrati in una nuova fase del Covid 19, - dichiara - persistono ancora una serie di situazioni che snaturerebbero lo spirito della cerimonia di premiazione prevista per il dodici settembre: ci riferiamo alla serie di normative di distanza di sicurezza, all'uso di mascherine e di altri dispositivi di protezione, in direzione completamente opposta al senso di vicinanza che la nostra associazione ha sempre inteso perseguire sin dal suo nascere. Tutto ciò brevemente esposto, è del tutto necessario provvisoriamente fermarci e rinviare la nostra serata finale. La giuria di esperti infatti, dopo avere inizialmente riscontrato le difficoltà di portare avanti il lavoro di selezione della notevole quantità di opere pervenute, lavoro che implica incontri e scambi di opinioni, inizialmente ritenuti preferibilmente non attuabili, sarà di nuovo a lavoro sin dalla prossima settimana. Ne consegue che la data fissata per la manifestazione letteraria viene annullata. La segreteria del premio pertanto, - conclude il presidente di “Grimoaldo” chiedendo scusa per il disagio provocato, provvederà a contattare, entro il mese di ottobre, i finalisti selezionati e, in seguito, a comunicare la nuova data per la premiazione».
Piero Carbone, giornalista pubblicista