Rino: «Il Casale della scenografia di Grimaldi da proporre a Giovanni Minoli, commissario della Film Commission Calabria»

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

GRIMALDI – Il consigliere comunale di minoranza, Attilio Rino, vede nella nomina di Giovanni Minoli a commissario straordinario della Film Commission Calabria, una occasione da non lasciarsi sfuggire essendo Grimaldi sede del Casale della scenografia.
«Con l’incarico dato al noto giornalista e autore televisivo - sostiene Rino - si aprono scenari per sviluppare nella regione un’industria dell’audiovisivo seriale di livello nazionale, e considerato che siamo ancora in una fase iniziale dobbiamo saper cogliere l’opportunità per inserirci in questo progetto, così come stanno già facendo altre amministrazioni, creando dei laboratori o delle sezioni specifiche. La nostra richiesta dovrebbe trovare più facile accoglimento poiché Grimaldi è tra i pochi paesi ad avere una struttura adeguatamente attrezzata che è quella del casale della scenografia, finora poco utilizzata. Per questo, chiedo al sindaco e all’assessore alla Cultura, di contattare la presidente Santelli e il commissario straordinario di Calabria Film Commission per manifestare la volontà dell’amministrazione a partecipare all’iniziativa. Tenuto conto che il commissario Minoli ha dichiarato di conoscere poco la Calabria, soprattutto le zone interne, suggerisco - conclude Rino - di trasmettere una scheda dettagliata delle strutture da mettere a disposizione, accompagnata da un video del centro storico e del territorio».
Piero Carbone, giornalista pubblicista