Emergenza Coronavirus, provincia al lavoro per garantire servizi essenziali e controllo del territorio

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Cosenza - La difficile e complessa gestione delle attività e funzioni dell’Ente ha richiesto, sin dal sorgere dell’attuale fase emergenziale correlata alla pandemia da COVID-19, un supplemento di impegno e responsabilità senza le quali ogni volontà, ogni sforzo, ogni obiettivo avrebbero rischiato di diventare inutile e vano.

Il lavoro realizzato in queste settimane è stato orientato ad assicurare servizi essenziali, ma anche a sostenere le esigenze lavorative di tutte quelle realtà imprenditoriali e produttive che hanno continuato a svolgere, con generosità ed abnegazione, le loro attività al servizio delle istituzioni e delle comunità.

La Provincia di Cosenza, con tutte le sue risorse umane e strumentali, ha contribuito ad alimentare azioni e comportamenti responsabili, finalizzati a coniugare l’esigenza di controllo del territorio con la salvaguardia delle condizioni indispensabili per non interrompere i virtuosi processi di produzione e di sviluppo ancora in essere nonostante il dilagante fenomeno pandemico.

Occorre, però, non dimenticare quanti, silenziosamente, hanno offerto il loro operoso contributo senza vincoli né condizioni, spinti dal solo desiderio di cooperare all’avvio di un percorso di ripresa, di sviluppo e di speranza per la nostra e la loro terra.

È, perciò, doveroso esprimere un profondo e sentito sentimento di ringraziamento nei confronti di quanti, aziende e cittadini, hanno voluto essere in prima linea in questo drammatico momento del nostro Paese. Penso sia giusto ringraziare la Protezione civile regionale, ma anche le aziende - “Zupo Arreda”di Zupo Debora, Maurizio e Mara, “Cerchiara Infissi”, “Design Multimedia”, “Federimprese Calabria CLAAI” nella persona del presidente Francesco Beraldi, “Lattoneria Florense” di Pietro Spina con la collaborazione di “New Parquet” di Domenico Laratta - che hanno voluto donare le visiere e le mascherine, frutto di un lavoro svolto dopo aver convertito le loro produzioni, purtroppo, interrotte in applicazione delle disposizioni normative emanate per l’insorgere della fase emergenziale. Il loro esempio costituisce l’espressione autentica della gente di Calabria che sa essere disponibile, solidale e generosa senza fini reconditi né calcoli di convenienza.

A loro ed ai cittadini della nostra provincia, che con il loro disciplinato e responsabile comportamento hanno concorso al contenimento della diffusione della pandemia da COVID-19, rivolgo il mio ringraziamento vero, con la speranza che presto si possa riprendere, con più intensità ed efficacia, il nostro impegno sociale, civile ed istituzionale.

Presidente Provincia di Cosenza
Franco Iacucci