Il Covid entra anche a Malito: il sindaco tranquillizza i cittadini

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

MALITO - L’emergenza coronavirus continua e il propagarsi dei contagi che nella prima fase aveva risparmiato alcuni Comuni del Savuto fa segnare nelle caselle finora vuote il nome di Malito.
E’ dell’altro ieri la comunicazione del sindaco Francesco Mario De Rosa che il virus ha fatto l’ingresso nel proprio paese, per come segnalatogli dalle autorità competenti.
«Alla persona coinvolta - ha detto il primo cittadino - va la nostra piena vicinanza e l’augurio di una pronta guarigione; voglio tranquillizzare tutti voi sul continuo controllo delle condizioni di salute dell’intera comunità, ma vi avverto che questo virus sta rompendo molti argini e sta dilagando. Siamo accerchiati».
Il sindaco ha informato la cittadinanza della sua presenza stabile a Malito, - anche se dovrà assentarsi negli orari di lavoro - in modo da seguire costantemente l’andamento della pandemia nel territorio, con il centro operativo comunale di Protezione civile attivato l’otto marzo e rimasto sempre attivo, e che lo sarà ancora di più in questo momento.
La vicinanza dell’amministrazione comunale, viene assicurato, sarà attiva anche per ciò che riguarda i servizi di sostegno con particolare attenzione alle persone più fragili e bisognose.
Nel comprensorio intanto si registrano altri casi e c’è molta attesa per i risultati che dovrebbero pervenire a momenti per gli esiti dei tamponi in altri comuni. L’auspicio è che con la chiusura - come avvenuto nella scorsa primavera - si possa limitare di molto la diffusione del contagio.
Piero Carbone, giornalista pubblicista