La direzione e la redazione de "La Voce del Savuto" esprimono profondo cordoglio per la scomparsa di Ofelia Marsico, 92 anni, madre di Pino Albo, ex sindaco della cittadina.
Da parte di tutto lo staff giungano le più sentite e sincere condoglianze ai familiari.
I funerali si sono tenuti questa mattina, presso la Chiesa Madre.
Di cuore nobile e generoso, la signora Ofelia dedicò tutta la sua vita all’affetto della famiglia e al bene altrui. Amata e benvoluta, lascia sulla terra le tracce luminose delle sue elette virtù.

 

 

di Giuseppe Pizzuti

E così si è verificata, come era prevedibile, l'amara retrocessione del Cosenza in Serie C. L'intero campionato dei rossoblù è stato una sofferenza. Molti gli errori commessi dalla dirigenza in questi ultimi due anni, soprattutto dopo la miracolosa salvezza della scorsa stagione con un'incredibile rimonta post lockdown. I dirigenti erano convinti di ripetere quell'impresa, ma nel calcio non funziona così: serve programmare e investire bene e al Cosenza è mancato tutto questo. Il mercato estivo è stato misero e improvvisato. In quello invernale, a gennaio, non è stato preso un attaccante, perché il problema del Cosenza è stato proprio nel reparto offensivo. Nelle ultime gare la squadra si è lasciata andare, smarrendo quel carattere necessario per provare a salvarsi.
Quinta retrocessione, dunque, dei Lupi dalla Serie B alla Serie C. Nell'immediato dopoguerra - Campionato di Serie C 1945/46, prima storica promozione del Cosenza in Serie B. Due i campionati in cadetteria, dal 1946 al 1948, poi una retrocessione per le riforme dei campionati, nonostante la squadra si fosse classificata al decimo posto (non furono retrocesse solo le prime sette). Nel campionato 1960/61, i Lupi riassaporarono la gioia della Serie B: tre campionati tra i cadetti e poi la retrocessione nel 1963/64. Dopo 24 anni (1987/88), terzo ritorno in Serie B con allenatore Gianni Di Marzio e presidente Giuseppe Carratelli: forse la squadra più bella e più vincente della storia calcistica rossoblù. Sono i migliori anni della storia del Cosenza Calcio: nove campionati consecutivi in Serie B (con promozioni sfiorate nella massima divisione) e poi, nel campionato 1996/97, arriva la terza retrocessione. Ma, l'anno seguente, i Lupi ritornano immediatamente in B. Altri sei campionati cadetti tra alti e bassi e, poi, nel 2002/03 la nuova retrocessione e il fallimento decretato nello stesso anno. Il resto è storia di oggi. Dopo 15 anni di sofferenze e con un nuovo fallimento,nel 2018 viene conquistata di nuovo la Serie B. Una gioia durata poco, appena tre anni ed ecco arrivare la quinta retrocessione.
Oggi si spera nel ripescaggio, perché in Serie B almeno tre club sono a rischio iscrizione (esclusioni comunque non scontate), Ma, se non ci sarà la riammissione nel campionato cadetto, non sarà facile ripartire dalla Serie C, dove non c'è nulla di scontato e la concorrenza per la promozione è davvero dura.

 

RUGGERO PEGNA LANCIA LA “RPS”, UN NUOVO PROGETTO PER PROMUOVERE TALENTI CALABRESI. PRESENTATI SUBITO DUE GIOVANI CANTAUTORI: BARRECA E ARMANDO QUATTRONE

Nasce in Calabria la “RPS di Ruggero Pegna”, una nuova società che si occuperà principalmente del booking di artisti calabresi.

Leggi tutto...

 

di Rinaldo Giovinazzo

Mi piace individuare, nei fenomeni, le relazioni di causa-effetto. E di fronte alla persistenza della didattica a distanza, che si protrae ormai da 14 mesi, ho pensato di scaricare i report di fine mese della Regione Calabria. Ho riportato nella seguente tabella i dati regionali incrementandoli con le colonne delle variazioni che si riferiscono, ovviamente, al mese precedente. 

Leggi tutto...

 

Hanno dato esito "negativo" i tamponi effettuati finora, grazie al laboratorio mobile attrezzato, per effettuare il test antigenico molecolare destinato a tutti i dipendenti interessati, grazie alla campagna di screening avviata da Ferrovie della Calabria per tutti i lavoratori, con particolare attenzione per coloro che hanno contatti con il pubblico.
In questo periodo così delicato, considerato l'andamento della curva dei contagi da COVID-19, oltre agli adempimenti previsti dalla vigente normativa - igienizzazione e sanificazione rotabili e locali
aziendali, con installazione termoscanner e dispenser ove necessario nonchè applicazione dei richiesti avvisi al pubblico - FdC, nell'interesse della clientela e delle maestranze, ha voluto porre massima attenzione nell'attuare tutte le misure utili a contrastare la diffusione del COVID-19.
Lo screening tuttora in corso, oltre ai test già di recente effettuati presso strutture esterne, sta avvenendo presso i luoghi di lavoro aziendali mediante l'utilizzo di un laboratorio mobile.
In questo modo tutta la produttività della Società potrà proseguire in sicurezza, nella consapevolezza che le misure adottate favoriscono la possibilità di intervenire anche nei casi di soggetti asintomatici che rappresentano la maggiore insidia per la diffusione del COVID-19.

L’Ufficio Stampa 

 

Notizie

Premium Sabatum (2)

Visitatori (2)

124778
OggiOggi257
IeriIeri666
Questa SettimanaQuesta Settimana3975
Questo MeseQuesto Mese8288
TotaliTotali124778
Highest 03-21-2021 : 1327
3.236.118.7
US
UNITED STATES
US

Photo Gallery (2)