Terza stagione consecutiva in Serie B per il Cosenza, evento che non accadeva da vent'anni. Tutto ciò è stato possibile grazie all'impresa epica che ha portato alla salvezza nella stagione 2019-2020. I rossoblù, l'ultima volta, rimasero in Serie B cinque stagioni di fila, dal 1998-1999 al 2002-2003.
La prossima sarà la ventiduesima partecipazione del Cosenza al campionato di Serie B, categoria nella quale ha esordito nel 1946-1947 e ha colto il suo massimo risultato nel 1991-1992, piazzandosi al quinto posto in classifica, a due punti dalla promozione nella massima serie. Tutti ricordano il campionato 1988-1989, concluso al sesto posto in graduatoria con 44 punti, a un punto dal terzo e dietro la Reggina e la Cremonese, anch'esse a 44 punti, ma con la classifica avulsa sfavorevole nei confronti dei "lupi". L'introduzione, avvenuta proprio quell'anno, della discriminante degli scontri diretti al posto della differenza reti impedì, pertanto, ai rossoblù di disputare gli spareggi per la Serie A.
Il calendario del Cosenza, per la prossima stagione 2020-2021, partirà dal "Marulla", il 26 settembre 2020, con la Virtus Entella e si concluderà, il 7 maggio 2021, a Pordenone. Si giocherà anche a Pasquetta, il 5 aprile. Il nuovo calendario conferma anche il format natalizio: si scenderà in campo il 27, il 30 dicembre e il 3 gennaio, poi la sosta e si riprenderà il 16. Otto i turni infrasettimanali: 20 ottobre; 15, 22 e 30 dicembre; 9 febbraio; 2 e 16 marzo; 20 aprile. Ci sono da segnalare le sfide con la Salernitana alla 9. giornata e con il Lecce alla 5. Il Monza di Berlusconi affronterà i "lupi" alla 18., mentre il derby con la Reggina è previsto alla 4.
Ecco il calendario completo:
1. COSENZA-Virtus Entella      (and. 26/09/2020, rit. 30/01/2021)
2. Spal-COSENZA                      (and. 03/10/2020, rit. 06/02/2021)
3. COSENZA-Cittadella             (and. 17/10/2020, rit. 09/02/2021)
4. Reggina-COSENZA              (and. 20/10/2020, rit. 13/02/2021)
5. COSENZA-Lecce                   (and. 24/10/2020, rit. 20/02/2021)
6. Chievo-COSENZA                (and. 31/10/2020, rit. 27/02/2021)
7. COSENZA-Brescia               (and. 07/11/2020, rit. 02/03/2021)
8. Frosinone-COSENZA           (and. 21/11/2020, rit. 06/03/2021)
9. COSENZA-Salernitana         (and. 28/11/2020, rit. 13/03/2021)
10. Vicenza-COSENZA             (and. 05/12/2020, rit. 16/03/2021)
11. COSENZA-Reggiana           (and. 12/12/2020, rit. 20/03/2021)
12. Ascoli.-COSENZA                (and. 15/12/2020, rit. 01/04/2021)
13. Cremonese-COSENZA        (and. 19/12/2020, rit. 05/04/2021)
14. COSENZA-Venezia              (and. 22/12/2020, rit. 10/04/2021)
15. COSENZA-Pisa                   (and. 27/12/2020, rit. 17/04/2021)
16. Pescara-COSENZA              (and. 30/12/2020, rit. 20/04/2021)
17. COSENZA-Empoli               (and. 03/01/2021, rit. 24/04/2021)
18. Monza-COSENZA               (and. 16/01/2021, rit. 01/05/2021)
19. COSENZA-Pordenone          (and. 23/01/2021, rit. 07/05/2021)

Giuseppe Pizzuti, docente

ZUMPANO - La squadra Spal Serie A8 è pronta per il secondo anno consecutivo a disputare il campionato dedicato agli amanti del calcio over 40. Il torneo si disputerà sui campi d'erba sintetica di Zumpano.
Il presidente della Spal, Giancarlo Citino, ha ricordato l’avventura dello scorso anno quando il team era ben posizionato in classifica ma causa l’emergenza sanitaria per il Covid19 il campionato era terminato anticipatamente.
«Quest'anno - ha dichiarato Citino - puntiamo in alto con nuovi innesti nella rosa della Spal. Il mister Antonio Barone è soddisfatto del lavoro che ha abbiamo portato avanti come società. Saremo ai nastri di partenza i primi di ottobre. Come presidente auspico sempre rispetto ed educazione, ma anche tanta grinta agonistica. Un ringraziamento doveroso va agli sponsor».
Piero Carbone, giornalista pubblicista

ROGLIANO - Si ritorna a parlare di calcio a Rogliano, dopo che tutti i campionati erano stati fermati a marzo a causa della pandemia e la Federazione Italiana Gioco Calcio (FIGC) aveva deliberato lo stop definitivo di tutta l'attività dilettantistica il 20 maggio.
Le due squadre di Rogliano, nella scorsa stagione, hanno militato nei Campionati Dilettanti: la Nuova Rogliano 2016 in Promozione e l'Atletico Rogliano 2018 in Seconda Categoria.
Ma, per la prossima stagione 2020-2021, dobbiamo registrare la mancata iscrizione della Nuova Rogliano 2016 al campionato di Promozione. Già verso la metà della stagione scorsa, la squadra aveva avuto innumerevoli difficoltà, soprattutto in campo economico, ma si sperava in una risoluzione positiva per la città e il pubblico, che, al "Cosimo Zumpano", aveva fatto sempre registrare numeri straordinari. Grandissima delusione, quindi, per il calcio roglianese, che con questa squadra (nata solo quattro anni fa), era tornato sui campi che gli spettano (Promozione), coronando un'aspirazione ultratrentennale.
L'altra grande squadra locale, l'Atletico Rogliano 2018, parteciperà regolarmente al Campionato Dilettanti di Seconda Categoria, come la scorsa stagione, in cui, al momento dello stop dei campionati, lottava per i playoff (6. posto con 18 punti dopo 15 giornate). Questo campionato inizierà il 18 ottobre. Nel mese di luglio, ci sono state delle divergenze tra il presidente, Paolo Tucci (che aveva minacciato le dimissioni) e l'Amministrazione comunale per questioni inerenti la gestione e fruibilità del campo sportivo "Cosimo Zumpano". Ma, dopo l'incontro e i chiarimenti tra Società sportiva e Amministrazione comunale, tutto si è risolto positivamente. Le dimissioni del Presidente sono rientrate e lo stesso, sulla pagina Facebook della Società, scrive: "La mia missione non avrebbe senso se lasciassi ora i ragazzi. La dirigenza sta facendo il suo percorso con giovani talentuosi che hanno voglia di calcio e di divertirsi. (...) Non dimentichiamo che rappresentiamo Rogliano, il suo calcio,la sua passione". D'altra parte, dopo la mancata iscrizione della Nuova Rogliano 2016, la sua rimane l'unica squadra cittadina, che parteciperà a un Campionato Dilettanti.
Intanto è stato approvato dal Governo anche il "Protocollo" (predisposto dalla FIGC in attuazione di quanto previsto dal DPCM 7 agosto 2020), che intende fornire indicazioni tecnico-organizzative e sanitarie per la ripresa degli allenamenti di gruppo e lo svolgimento delle competizioni dilettantistiche alla presenza del pubblico, nel rispetto dei principi fondamentali e delle norme igieniche generali e di distanziamento sociale emanate dal Governo in relazione all'emergenza epidemiologica. Si riparte!
Giuseppe Pizzuti, docente

ROGLIANO - E’ tutto pronto per la dirigenza della Roglianese che si avvia ad affrontare la tredicesima stagione di attività C/5. Ma gli stessi dirigenti hanno diffuso un comunicato nel quale si fa riferimento ad ostacoli frapposti al cammino della società.
«Siamo in fase di lancio, - viene scritto - ma caratterizzata da molte incognite, tra mille difficoltà, non solo legate alla pandemia da Covid-19. La nostra programmazione ci ha permesso, come sempre d'altronde, di essere pronti a iniziare, qualora le difficoltà extra-virus si risolvano al meglio e non compromettano il percorso di una società storica del panorama sportivo regionale, che tanto lustro ha portato alla cittadina del Savuto».
Piero Carbone, giornalista pubblicista

PIANE CRATI - Al via le iscrizioni per “Fantacalcio Roby Baggio", seconda edizione, che inizierà il prossimo 19 settembre.
Il torneo, organizzato da Carmine Petrone, Fabio Provenzano e Pasquale Cristelli, prevede premi settimanali e mensili, modalità gioco 1 vs tutti con modificatore difesa e capitano, bonus porta imbattuta, piattaforma di gioco online, app leghe fantacalcio di fantacalcio.it, 300 crediti per formare la rosa con 25 cambi stagionali per la gestione dei giocatori, gruppo whatsapp dedicato per rimanere in contatto con i partecipanti.
Saranno premiati i primi 10. Nella prima edizione hanno partecipato 84 squadre. Il regolamento completo è sulla pagina Facebook.

Si è disputato il "5° Miglio Marino CoolBay 2020", a cui ha immancabilmente preso parte anche la Arvalia Nuoto Lamezia, con una squadra fatta di agonisti di Categoria, Esordienti e Master.
«È stata davvero una bella manifestazione - hanno commentato i tecnici Massimo Borracci e Francesco Strangis - i ragazzi si sono divertiti, hanno fatto questa esperienza in mare e sono venute fuori davvero delle belle prestazioni. Si è conclusa con queste gare una stagione difficile, ma che ha dimostrato il grande spirito che anima tutto il team. Siamo davvero soddisfatti di come hanno reagito i ragazzi».
Da menzionare, innanzitutto i risultati conseguiti da Aurora Furci, classificatasi terza a livello Assoluto tra le agoniste femmine e prima nella Categoria Ragazzi Femmine;
Cristina Francesca Anna Galati, 1° posto nella Cat. Esordienti A Femmine;
Leonardo Grasso, 1° posto nella Cat. Primo Anno Ragazzi;
Domenico Abisi, 1° posto nella Cat. Master 45;
Mariafrancesca Cimino, 2° posto nella Cat. Esordienti A Femmine;
Demis Francesco Lico, 2° posto nella Cat. Esordienti A Maschi;
Angelo Talarico, 2° posto nella Cat. Primo Anno Ragazzi;
Danila Gullo, 3° posto nella Cat. Esordienti A Femmine;
Giulio Torcasio, 3° posto nella Cat. Esordienti A Maschi.
Ottimi i risultati conseguiti anche dagli altri atleti: Gabriele Muggeri, Gaia Anna De Sando, Gabriele Mascaro, Benedetta Gaetano, Giorgio De Pace, Giulia Rocca, Michele Severino Aquilano e dal master Giuseppe Torcasio.

ROGLIANO - «Un ringraziamento va all’amministrazione comunale e in particolare al sindaco Altomare, che ci hanno sostenuti e fino all’ultimo provato a salvare la situazione. Un plauso ai giocatori, al caloroso e sempre presente pubblico, ma le basi nonostante qualche persona fosse interessata a dare una mano, non c’erano per andare avanti».
Sono le parole amare di Luca Iorno, dirigente della Nuova Rogliano, all’indomani della mancata iscrizione al campionato di Promozione.
Nonostante le perplessità manifestate più volte, Iorno e i suoi collaboratori, ci avevano sperato sino all’ultimo. Una telefonata nel tardo pomeriggio di giovedì lasciava presagire la svolta, ma il terzo incontro in poche settimane è servito solo a far ammainare la bandiera rossonera. A quel punto crollato l’ultimo tassello è restata una delusione cocente: per quanti hanno prodotto gli sforzi necessari per andare avanti già nello scorso campionato, che a dicembre presentava una situazione deficitaria, e soprattutto per la tifoseria.
Piero Carbone, giornalista pubblicista

Notizie

Premium Sabatum (2)

Visitatori (2)

203844
OggiOggi201
IeriIeri441
Questa SettimanaQuesta Settimana642
Questo MeseQuesto Mese10227
TotaliTotali203844
Highest 09-02-2021 : 1115
35.172.217.174
US
UNITED STATES
US

Photo Gallery (2)