Notizie Importanti

Grid List

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

APRIGLIANO - La giunta comunale ha deliberato il Piano triennale del fabbisogno del personale 2020/2022.
«Entro l’anno in corso - ha commentato il sindaco Alessandro Porco - è prevista una capacità di cinquantamila euro che consentirà di assumere, a tempo indeterminato, tre categorie B, mediante selezione presso il Centro per l'impiego; nel successivo biennio e, comunque per la fine del mandato, questa amministrazione sarà in grado di programmare il reclutamento, mediante concorso, di complessive dieci unità lavorative. Considero questo provvedimento - ha sottolineato Porco - una svolta strategica per il nostro Ente che migliorerà l'erogazione dei servizi e il modo in cui i nostri cittadini percepiranno la missione di questa amministrazione. Dopo anni di miopia amministrativa in cui, chi ci ha preceduto, ha fatto sfumare una capacità di circa centomila euro, con i quali si poteva concretizzare una maggiore politica occupazionale e che, invece, ha pregiudicato in modo significativo sul carico di lavoro attuale, questa giunta è riuscita a elaborare un progetto che può dirsi di miglioramento epocale. Posso affermare con sicurezza che, con il provvedimento adottato, daremo un impulso positivo, sia per quanto riguarda le politiche del personale, sia nel rapporto fra i cittadini apriglianesi e il Comune».
Piero Carbone, giornalista pubblicista

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

ALTILIA – Il sindaco Pasqualino De Rose nell’ultima seduta del consiglio comunale, prima di dare inizio ai lavori dell’assemblea, si è soffermato sull’emergenza sanitaria che nel territorio di Altilia non ha fatto registrare contagi. Il primo cittadino ha poi rivolto vicinanza al capogruppo di minoranza Paolo Fiorillo, per la perdita della madre, alla famiglia del compianto Eugenio Ferrari, che negli anni Settanta è stato consigliere comunale, ed ai congiunti di Guido Nucci, vicesindaco dal 1997 al 2001, scomparso prematuramente.
Subito dopo, il presidente del consiglio, Angela Nucci, ha relazionato sul conto consuntivo 2019. «E’ emerso, - ha dichiarato - il miglioramento sul piano gestionale della riduzione della spesa. Dal bilancio 2019 sono evidenziati provvedimenti di notevole interesse, quali i lavori appaltati per il recupero della grotta eremitica di San Francesco, i finanziamenti ottenuti per la sistemazione idrogeologia del territorio, oltre che progetti culturali, che hanno fatto registrare opportunità di lavoro per giovani. E’ stata avviata, inoltre, la pratica per la costruzione di una nuova centralina idroelettrica sul fiume Savuto. Nel 2019 sono stati avviati anche i lavori per l’efficientamento energetico con relativa messa in sicurezza degli impianti di illuminazione. Il 2019, - ha concluso Nucci - sarà ricordato per la concessione edilizia finalizzata alla costruzione di una banca e di un ipermercato, nella zona del Basso Savuto».
Piero Carbone, giornalista pubblicista

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

GRIMALDI - Il sindaco Roberto De Marco (nella foto) ha reso noto che il Comune è rientrato tra quelli finanziabili nella graduatoria approvata con decreto n. 7468 del 17/07/2020 (“posizione 37”) a valere sulla misura 7 intervento 7.4.1 "investimenti per l'introduzione il miglioramento o l'espansione di servizi di base a livello locale" (Psr Calabria 2014_2020).
«Un progetto ambizioso, - ha dichiarato il primo cittadino - a favore del nostro territorio ed in particolar modo per le aree rurali e periferiche del nostro Comune. L’obiettivo di questo progetto mira al miglioramento e all’espansione di servizi di base, tra i quali l’uso di mezzi alternativi di sistemi di trasporto pubblico, i servizi alla persona, comprese le attività culturali e ricreative, attraverso forme innovative e sostenibili».
Piero Carbone, giornalista pubblicista

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

BELSITO – “Raccolta dei rifiuti e impiantistica, problematiche e prospettive, discutiamone insieme” è il tema del terzo incontro organizzato dall’amministrazione comunale nella fase successiva all’emergenza sanitaria per Covid19. Si continua, quindi, da parte dell’esecutivo Basile ad assolvere al proprio compito che è quello di informare la cittadinanza sia sulle iniziative in corso che sui comportamenti da tenere in una fase nella quale la diffusione del contagio sembra essersi fermato. L’assemblea è fissata per domani alle 21.30, presso la sala consiliare di palazzo De Bonis, e verrà trasmessa la diretta sulla pagina Facebook del Comune, per consentire la più ampia diffusione.
Nelle due precedenti riunioni, al cospetto della cittadinanza, ci si è soffermati sull’aggregazione dei giovani in tempo di pandemia, misure di distanziamento e socialità, ed impiantistica e pratica sportiva sempre in riferimento alle precauzioni da usare per evitare i rischi connessi al ritorno dei contagi.
Piero Carbone, giornalista pubblicista

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Riceviamo e pubblichiamo

"E finalmente anche il Comune di Rogliano, forse uno degli ultimi del comprensorio, decide di riunirsi per discutere del rendiconto anno 2019.
Un bilancio che si prospetta fallimentare con un disavanzo di oltre 4 MILIONI DI EURO!
Ma il buongiorno lo vedemmo già dal mattino, da quel lontano novembre 2016 in cui ci venne presentato in consiglio un consulente che avrebbe dovuto aiutarci a stilare un piano di riequilibrio miracoloso. Perché sì, solo un miracolo ci avrebbe potuto salvare, ma da noi il miracolo non c’è stato!
Purtroppo le perplessità che abbiamo sempre mostrato si sono rivelate veritiere.
Un bilancio con un disavanzo sempre più grande nonostante il famoso piano di rientro (con relativo consulente pagato da noi cittadini, dirigenti e “giovani” impiegati che nonostante lunghi anni di servizio vedono rinnovato il proprio contratto di consulenza… Ma si sa a Rogliano il turn-over non piace tanto!),
Piano di rientro che anno dopo anno ha visto prolungare il suo termine.
Bel regalo lasceremo ai nostri nipotini…
Un bilancio di certo fallimentare a parer nostro, come i quasi 5 anni (anzi, a dir meglio, 15 anni) di un’amministrazione che ha fatto sprofondare la nostra cittadina nell’oblio.
Un bilancio che come ogni anno è stato preceduto da un rimprovero della prefettura visto il ritardo accumulato! (ricordiamo noi stessi che il consuntivo andava approvato entro il 30 Giugno e che, aldilà della possibile “causa-covid”, non è la prima volta che succede in questi anni)
Visto che è da tanto che non abbiamo il piacere di partecipare ad un Consiglio Comunale, o ad una qualsiasi forma di confronto con l’amministrazione, tante sono le domande che si sono accumulate in questi mesi:
- Quando e come verranno erogati i quasi 28000€ che la Regione Calabria ha destinato per il nostro Comune come Bonus Alimentare per le famiglie in difficoltà.
- Come è stata gestita l’emergenza COVID: spese varie (mascherine, buoni spesa ed altro…)
- Quando e come verranno utilizzati i fondi concessi per i Centri Estivi.
- Come verrà gestita l’emergenza ATO (Raccolta Rifiuti) al fine di evitare che ci siano ulteriori aggravi a danno dei cittadini che in questi anni su questo tema sono stati chiamati a pagare sin troppo!
- Se abbiamo partecipato a bandi quali efficientamento energetico (a Marzi e S. Stefano, ad esempio, vediamo installati fari a Led), emanati dalla Regione Calabria in questi anni e se le nostre eventuali domande sono state valutate positivamente.
E poi ci chiediamo: come è possibile che nel bando di cosiddetta rivalutazione borghi siamo al 274° posto su circa 350 domande???
Dulcis in fundo…
Rassicurateci: siamo entrati tra i comuni beneficiari dei fondi per lo sviluppo rurale? (PSR).
Tante le domande rispetto alle quali temiamo non otterremo risposte!
Ma questo accade quando si naviga a vista e ormai da 15 anni si naviga senza sapere in quale direzione si vuole andare…".

Un’Altra Rogliano & Esserci per Fare

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

BELSITO – “Impiantistica e pratica sportiva in tempo di pandemia, misure di distanziamento e socialità. Discutiamone insieme”.
Su questo tema, l’amministrazione comunale, ha fissato per questa sera con inizio alle 21.30 presso la sala riunioni di palazzo De Bonis, un incontro al quale è invitata a partecipare la cittadinanza.
La riunione sarà trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook del Comune, considerato che devono essere garantite le misure di distanziamento previste.
Piero Carbone, giornalista pubblicista

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

MALITO - «Stavo per impegnare la curva quando il cane è spuntato all’improvviso abbaiando e lanciandosi verso la moto. A quel punto ho perso l’equilibrio, e sono caduto a terra. Andavo piano, altrimenti sarei andato a sbattere contro il muro». È quanto ha dichiarato P. P. ancora scosso per l’incidente avvenuto domenica mattina sulla strada provinciale.
Sul posto, appena dato l’allarme da alcuni automobilisti di passaggio, sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Rogliano e un’autoambulanza. Il giovane, condotto all’ospedale di Cosenza per accertamenti, è risultato avere escoriazioni su diverse parti del corpo e dolori intercostali: per lui assoluto riposo e utilizzo del collare.
Per la bestiola, purtroppo dopo una lenta agonia, è arrivata la morte, e a nulla sono valsi i primi soccorsi e l’arrivo di un veterinario dell’Asp.
Per la sepoltura ad occuparsene è stato il Comune di Malito.
Episodi simili sono oramai frequenti, se ne sono verificati negli ultimi due mesi anche a Belsito e a Grimaldi, dove alcuni automobilisti hanno fortunatamente evitato impatti non solo con cani randagi ma anche con cinghiali
Piero Carbone, giornalista pubblicista

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

GRIMALDI – Un furto in un appartamento nel centro abitato avvenuto molto probabilmente all’ora di pranzo ha fatto scattare ieri pomeriggio l’ennesimo allarme in paese. Nella notte, si era verificato un incendio a un escavatore all’interno dell’ex sede comunale, dove sono in corso i lavori per rendere antisismica la struttura, e la notizia della rapina ha completato una giornata infausta per i grimaldesi.
L’introduzione furtiva nella casa, si è verificata approfittando dell’ora in cui in giro c’è poca gente, e del fatto che i proprietari fossero assenti. Ignoti, forzata la porta d’ingresso, e dopo aver girato in tutta tranquillità, si sarebbero impossessati di alcuni oggetti di valore, anche se le verifiche sono in corso per stabilire l’esatto bottino. La fuga indisturbata dei ladri per le vie deserte, e l’amara sorpresa per i proprietari quando hanno trovato la porta aperta, sono i passaggi finali di un atto che preoccupa la cittadinanza. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Rogliano.
Piero Carbone, giornalista pubblicista

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

GRIMALDI - Un incendio a un miniescavatore nella ex sede comunale dove sono in corso lavori di adeguamento sismico ha risvegliato paure mai sopite in paese. Ad accorgersi, all’una di martedì notte, di un bagliore proveniente dal piano terra della struttura, un cittadino che ha segnalato quanto visto all’assessore e volontario della Protezione civile, Giuseppe Sicoli, che ha subito informato i carabinieri della locale Stazione e del comando di Rogliano. I militari sono accorsi immediatamente sul posto, e a supporto è arrivata poco dopo un’autobotte dei vigili del fuoco proveniente da Cosenza.
Le fiamme avevano avvolto un miniescatore, di proprietà della ditta che ha in appalto i lavori al Coc (Centro operativo comunale). Il pronto intervento dei giovani della Prociv ha fatto in modo che le fiamme non si propagassero, e ogni ulteriore dubbio sulla possibile ripresa delle fiamme è stato poi fugato dai pompieri. Gli autori, al momento ignoti, hanno agito scavalcando la recinzione che delimita il palazzo, tra l’altro raggiungibile solo a piedi in quanto proprio per i lavori in corso le due strade per accedervi sono chiuse.
Sorpreso per l’accaduto il responsabile della ditta, i cui lavori alla ex sede del Comune hanno avuto inizio lo scorso autunno, per poi essere ripresi in aprile nel post Covid, e gli operai che, all’arrivo in mattinata sul cantiere, hanno trovato il miniescavatore annerito dalle fiamme. Sono in corso le indagini dei carabinieri della Stazione di Grimaldi, guidati dal maresciallo Luigi Francavilla. Immediata la condanna da parte dell’amministrazione comunale per il grave episodio che va a turbare la tranquillità della cittadinanza.
Piero Carbone, giornalista pubblicista

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

«Un atto increscioso è avvenuto stanotte.
Atto che turba la serenità dell’intera comunità e di chi l’amministra. Un atto che nulla ha a che vedere con Grimaldi, con i suoi cittadini, con la sua storia.
Un atto che non è riconducibile ad alcunché di usuale per la specchiata onestà di Grimaldi.
A nome dell’amministrazione comunale ringrazio i volontari della protezione civile per il pronto intervento, i Carabinieri e i Vigili del Fuoco.
Per come è nostra abitudine, ci siamo messi da subito a disposizione delle forze dell’ordine, per ogni tipo di necessità, al fine di essere da supporto alle indagini in corso.
Da un colloquio con le forze dell’ordine, si è convenuto che, da subito, ci saranno maggiori controlli sul nostro territorio comunale, al fine di tutelare la tranquillità e la sicurezza della nostra comunità.
Vili atti come questi, vanno condannati in tutti le forme e con tutti i mezzi a disposizione.
Siamo a fianco dei cittadini così come le forze dell’ordine; a tutti chiediamo la massima collaborazione al fine di cancellare, nel più breve tempo possibile, questa inusuale e triste, brutta pagina della storia della nostra comunità.
Grimaldi saprà far valere la propria, incorrotta, integrità morale. Ma solo assieme possiamo emarginare atti e individui che deturpano l’onorabilità di tutti e insidiano la sicurezza e la tranquillità della nostra comunità.
Mai come adesso, facciamo fronte comune contro le devianze.
Restiamo uniti, facciamo comunità».
Roberto De Marco, sindaco di Grimaldi

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

PARENTI – Se n’è andata troppo presto, a pochi giorni dal superamento degli esami di maturità. Francesca Coscarelli, una studentessa bella e con tanti sogni ancora da realizzare, ha concluso oggi il suo cammino terreno.
Quando accadono fatti del genere, si resta attoniti e impotenti. Niente e nessuno può lenire l’immenso dolore che un evento così drammatico genera nei familiari e negli amici. Un dolore condivisibile da chiunque.
I compagni di classe, la V A del Liceo Fermi di Cosenza, piangono la prematura e dolorosa perdita di Francesca, residente nel comune di Parenti, morta per un improvviso malore, dopo aver superato, da pochi giorni, il colloquio dell’esame di Stato. Domani parteciperanno ai funerali, portando la bandiera della scuola. Un simbolo di vicinanza che li unirà per sempre.
Pubblichiamo, di seguito, lo straziante messaggio che i suoi compagni di liceo hanno fatto pervenire al nostro giornale.
"Nessuno muore sulla terra finché vive nel cuore di chi lo ha conosciuto. La gioia del diploma e dei progetti per l’avvenire, sono stati offuscati e spenti dal dolore e dalle lacrime di chi resta. Non ci sono parole per colmare il vuoto provocato da una giovanissima vita che si spezza. Buon viaggio nella Luce, dolce Francesca, niente cancellerà la nostra amicizia e gli anni di scuola trascorsi insieme e tutti i momenti condivisi. Vivrai con noi e la tua famiglia per sempre”.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

BELSITO – La Valle del Savuto ha pagato a caro prezzo la pandemia con molti contagiati anche tra le istituzioni locali, due zone rosse, e purtroppo tre morti. Ma dopo gli zero contagi a S. Stefano di Rogliano, Marzi, e Rogliano, (i Comuni più colpiti) restava da cancellare dalla casella l’uno di Belsito.
E nel tardo pomeriggio di ieri la lacuna è stata colmata, con l’arrivo della tanto attesa notizia per la guarigione della signora Giuseppina, che ancora piange la scomparsa del marito Pietro, ammalatosi per primo di coronavirus, e senza che questi abbia potuto combatterlo al meglio, essendo già sofferente per una malattia alle vie respiratorie. Enormi difficoltà per gli altri familiari che hanno dovuto aspettare tantissimi giorni prima di poter avere effettuati i tamponi che ne decretavano purtroppo la positività.
Stesso iter per i controlli atti a verificare se la malattia fosse in declino o del tutto scomparsa, con forti prese di posizioni sia di Alessio - uno dei figli di Pierino - che del sindaco Antonio Basile. Quest’ultimo sempre molto critico con i ritardi relativi alle comunicazioni, e all’effettuazione dei tamponi da parte dell’Asp, aveva preso a cuore la situazione e con un medico del posto (tra l’altro consigliere comunale) prelevati i campioni, si era recato direttamente a casa del nucleo familiare per sottoporre volontariamente le quattro persone al test, per poi consegnarli successivamente al laboratorio affinché venissero processati.
Al buon esito di tre persone risultate negative, ne restava solo una - la signora Pina - che finalmente ha ottenuto la tanta desiderata notizia della guarigione. I belsitesi hanno gioito, e si sono stretti ancor di più alla famiglia che ha saputo soffrire in silenzio e con dignità.
Piero Carbone, giornalista pubblicista

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

SAN GIOVANNI IN FIORE (CS) - Un nuovo intervento volto alla prevenzione e repressione dei reati ambientali quello che ha portato al ritrovamento e al successivo sequestro da parte della Polizia Provinciale di Cosenza – distaccamento di San Giovanni in Fiore, di sei aree, distinte ma pertinenti al medesimo contesto territoriale, occupate a vario titolo da rifiuti speciali e comuni, insistenti in località Cuturelle nel comune di San Giovanni in Fiore. L’attività investigativa è stata portata avanti dagli agenti del Distaccamento di San Giovanni in Fiore tramite dei sopralluoghi e delle attività di osservazione tese ad individuare i responsabili di gravi condotte delittuose, rappresentate da continui abbandoni di rifiuti di diversa tipologia, in sfregio a qualsiasi normativa e dell’ambiente naturale della Sila.
L’area interessata dalla discarica abusiva si trova lungo l’ex Ss107 nei pressi dei binari delle Ferrovie della Calabria, all’interno di una vasta area boschiva di notevole valore ambientale e paesaggistico, insistente a oltre 1200 m di quota slm e dove a circa 800 m sorge il Parco Nazionale della Sila. I rifiuti insistevano sul nudo terreno, senza alcun valido accorgimento teso a evitarne la dispersione nell’ambiente circostante, con modifica dello stato originario dei luoghi e potenziali conseguenze per l’inquinamento del suolo, del sottosuolo e dell’aria, oltre a un grave pericolo d’incendio e/o combustione illecita degli stessi.
I poliziotti provinciali hanno constatato che vi erano rifiuti ingombranti, solidi urbani vari, carcasse di elettrodomestici e parti di esse, rifiuti plastici, legnosi, cartacei, calcinacci, pneumatici in disuso, carcasse di televisori, suppellettili di arredo e altro materiale. Le sei aree, dopo i rilievi e gli accertamenti tecnici condotti a più riprese, sono state poste sotto sequestro giudiziario d’iniziativa da parte della polizia giudiziaria. 


La Polizia Provinciale ha dunque trasmesso alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cosenza il relativo verbale di sequestro con tutte le risultanze dell’attività d’indagine esperita. Per i fatti accertati è scattata la denuncia per le ipotesi di reato di: realizzazione di una discarica incontrollata di rifiuti speciali; deturpamento di bellezze naturali essendo il luogo dei fatti sottoposto a vincolo ambientale e paesaggistico ai sensi del D.lgs. n 42/2004; getto pericoloso di cose. Le indagini sono tuttora in corso. Il personale della Polizia Provinciale in servizio al Distaccamento di San Giovanni in Fiore a seguito di numerosi altri sopralluoghi e accertamenti, portati avanti con solerzia e acume investigativo, aveva individuato i responsabili dell’illecito abbandono di rifiuti solidi urbani e in un caso anche di rifiuti speciali non pericolosi, scaricati in aree naturali in piena Sila e nei pressi della cittadina florense; i predetti trasgressori, identificati grazie alla raccolta di diversi elementi di prova, sono stati poi severamente sanzionati (in questi casi la sanzione prevede il pagamento di una somma da 300 a 3000 euro), inoltre, sono stati diffidati nel bonificare a proprie spese i luoghi inquinati e a consegnare le relative certificazioni di corretto smaltimento dei rifiuti, applicando dunque i principi della norma nazionale e di quella comunitaria: “chi inquina paga”. 


L’impegno per la tutela del territorio e dell’ambiente da parte del Corpo della Polizia Provinciale di Cosenza continua senza sosta in tutta la vasta provincia cosentina; in vista del periodo estivo sarà ulteriormente potenziato il controllo anche delle aree a maggior rischio al fine di prevenire e reprimere casi di inquinamento e deturpamento dell’inestimabile patrimonio naturale presente dalle coste fin dentro le montagne. 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

ROGLIANO – Un pomeriggio trascorso nel parco naturalistico della tenuta Bocchineri ha fatto dimenticare per qualche ora ai ragazzi della casa famiglia “Figlie di Santa Maria della Divina Provvidenza - Opera Don Guanella” di Cosenza le preoccupazioni che vivono quotidianamente.
Giovedì, arrivati insieme agli educatori, sono stati accolti dal sorriso del proprietario Carmine Altomare e dai suoi gentili collaboratori.
Il giro ha preso il via dal Museo della civiltà contadina ma, come c’era da attendersi, ad attrarre di più sono stati i daini con il cucciolo nato da quasi due mesi. Ulteriore curiosità hanno destato la casetta sull’albero, la quercia secolare monumentale, le due grotte un tempo ricovero per briganti.
I ragazzi della casa famiglia, incantati dalle bellezze del podere, in più occasioni hanno posto domande e quesiti al proprietario e alle guide turistiche presenti. «Un pomeriggio fantastico, - ha commentato Altomare - i ragazzi sono stati entusiasti ed hanno apprezzato i punti di interessi presenti nella tenuta. In serata mi sono pervenuti i ringraziamenti di suor Gabriela».
Piero Carbone, giornalista pubblicista

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Si chiamerà "Malena 2021" il nuovo cortometraggio di Renato Pagliuso, girato interamente nel centro storico di Rossano(CS) e prodotto da Esterno Giorno film productions, iscritta al MIBAC, già nota per avere prodotto molti lavori dello stesso regista.
«In realtà - si legge in una nota stampa diffusa dal regista - l'idea, come tante, è nata per testare la videocamera del Huawei p40 pro in4k, naturalmente con le dovute attenzioni di chi come me viene dalla pellicola e che esige sempre il massimo a livello tecnico e artistico. La storia - prosegue la nota - racconta di una ragazza di oggi che, stufa della modernità, vuole ritornare al passato e gli riesce in parte, perché tutto intorno a lei rimane ai tempi nostri... tranne alcuni misteriosi particolari. Esplicita la citazione al film di Tornatore, mio maestro».
Malena 2021 è interpretata magistralmente da Romy Costantino, attenta e perfetta nel ruolo che le calza a pennello. L'altro protagonista è il bravo Emanuele Lefosse. E, ancora: sorprese, paesaggi che promuovono il territorio, e tante comparse del posto.
In conclusione, Pagliuso ringrazia i suoi assistenti: Euristeo Ceraolo, prezioso aiuto regia; Eugenio De Simone, assistente regia e alla "location manager" Elisabetta Salatino; Orlando Domenico e Giuseppe Golluscio (Noleggio auto d'epoca), e tanti altri.
Intanto, è arrivato da Roma un contatto da una emittente televisiva che vedendo dei fotogrammi ha mostrato interesse a lavoro finito.
Nella foto, Renato Pagliuso (Regista) e Euristeo Ceraolo (aiuto Regia)

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

ALTILIA - E’ da tutti chiamata “Grotta di San Francesco” per la presenza dell’immagine del taumaturgo paolano ma l’anfratto custodisce anche gli affreschi di Cristo, della Vergine, e di San Sebastiano. La cavità, che si trova nella roccia a ridosso dei resti dell’ex convento e della chiesa di Santa Maria delle Grazie, è meta di numerosi visitatori e ultimamente di alcuni studiosi che si dicono convinti che attraverso l’analisi dei materiali con i quali sono state realizzate le quattro figure si possa stabilire la datazione del lavoro, e se di conseguenza esista un nesso con la presenza di san Francesco in Altilia prima della partenza per la Francia.
Quindi, il piccolo paese di Altilia nella Valle del Savuto in provincia di Cosenza, già conosciuto come luogo di nascita della Carboneria calabrese e dei maestri scalpellini, oggi si appresta a divenire importante meta turistica-religiosa.
Ma facciamo un passo indietro.
In Altilia, è testimoniata da documenti storici, la presenza della congregazione dei Terziari con sovrintendente il sacerdote Angelo Serra; mentre nel “Processo calabro” tra i testimoni era presente una suora correttrice in Altilia di sedici terziarie di san Francesco di Paola, la quale attestò che un’antica sorella di quella congregazione, Giovanna Caserta, era stata vessata per anni da ossessione maligna e resa libera dal servo di Dio. Un altro dato che porta a considerare lo stretto legame con san Francesco e la sua possibile permanenza, se pur breve, ad Altilia è la vicinanza con il Santuario di Paterno Calabro, eretto dal santo in persona nel 1472.
Nel centro collinare del Savuto già ad attrarre i fedeli sono la chiesa di S. Maria Assunta edificata intorno al 1600, sul cui altare è impressa la tela del pittore fiammingo Guglielmo Borremans, l’ex convento e la chiesa di S. Maria delle Grazie fatti erigere proprio dall’Ordine Francescano. In qualche modo legata simbolicamente alla grotta eremitica, è la zona “Parrere” ricca di pietra tufacea dove si estraevano i blocchi ad uso degli scalpellini: qui sono presenti diverse grotte che hanno impresse alcune date (su una è incisa 1316) che si riferiscono ai periodi in cui vi lavorarono i tagliapietre. Proprio la scuola degli scalpellini sorse per volontà dei monaci del Convento. Altilia in virtù dell’importante ritrovamento, nella ricorrenza del Sesto centenario della nascita del santo è stata inserita nel calendario dei festeggiamenti. Il ritrovamento casuale della grotticella, avvenuto anni fa durante dei lavori proprio all’ex convento, viene oramai visto dai fedeli altiliesi come un segno inviato dal santo. Da qui l’idea di ricordarlo con l’intitolazione della piazzetta a lato della sede comunale: Slargo San Francesco di Paola.
Intanto, dopo il finanziamento ottenuto dal Comune, è in questi giorni all’opera nella grotta una esperta della Sovrintendenza. Il contributo è relativo a una convenzione firmata con la Regione Calabria per un importo di trecentomila euro, ed è destinato alla realizzazione di un varco di entrata in piazza Marsico, un arco in pietra tufacea locale, un impianto elettrico per illuminazione, una rampa in legno con passamano laterale, e per il recupero degli affreschi. Una volta terminati i lavori, la grotta avrà tutte le caratteristiche per accreditarsi come un grande attrattore turistico, culturale, e religioso.
Piero Carbone, giornalista pubblicista 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

APRIGLIANO – La presenza in Sila, lo scorso anno, dell’attore Pierfrancesco Favino, non era sfuggita a molti ma non si era immaginato, in quel momento, che potesse essere sul posto per alcune riprese di un film.
Il pluripremiato artista pur apprezzando la nostra regione e i meravigliosi posti dell’Altopiano silano, faceva registrare la sua presenza per girare le scene di un’opera cinematografica.
Ora il lungometraggio è prossimo ad essere distribuito nelle sale ed Alessandro Porco, sindaco di Aprigliano, è orgoglioso che il territorio apriglianese abbia la vetrina nazionale. «Quando un paesaggio diventa il set di un film, quando un territorio diventa l'ambientazione di un evento cinematografico, quello scenario si fa parte integrante della sceneggiatura stessa, come i protagonisti, come gli interpreti - ha commentato -. La nostra Sila versante apriglianese, con il lago Arvo e le verdi conifere, è stata il palcoscenico scelto dal regista Claudio Noce per girare alcune scene del film "Padre Nostro", con un cast d'eccezione che vede come protagonista, fra gli altri, Pierfrancesco Favino. È la storia drammatica di due bambini che scoprono la cruda realtà della violenza degli adulti, ma anche l'intensità vivifica dell'amicizia. La pellicola, in distribuzione avrà un pubblico numeroso e sarà sicuramente un successo cinematografico, - ha concluso il sindaco di Aprigliano - mentre per la nostra bellissima montagna, soggetto naturale da Oscar, la vetrina che la proietta alla conoscenza di un vasto pubblico di cinefili».
Piero Carbone, giornalista pubblicista

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il sindaco Giovanni Altomare (nella foto) ha revocato l’ordinanza di messa in quarantena domiciliare obbligatoria, già emessa in via cautelativa per un caso di positività Covd-19.
L’Asp ha notificato al Comune l’avvenuta guarigione dell’interessato a seguito dei due tamponi di controllo finale, disposti anche sui suoi familiari, anch’essi in isolamento.
La negatività riscontrata ha consentito al sindaco di procedere alla revoca della misura, che sancisce l’assenza di contagi nel territorio comunale.
Il sindaco, mentre garantisce la massima vigilanza sanitaria, grazie all’impegno dimostrato dall’Asp, raccomanda il massimo scrupolo nel seguire le prescrizioni già note sull’uso della mascherina, sul distanziamento individuale e sul frequente lavaggio delle mani.
Ricorda, altresì, che, da qualche settimana, è operativa l’unita’ speciale di continuita’ assistenziale, di recente istituzione nel nostro Comune. Il servizio è attivo ogni lunedì, su prenotazione, per tutto il comprensorio della Valle del Savuto per l'esecuzione del tampone rinofaringeo per Covid-19.o, azzerato anche l’ultimo caso di contagio CovidRogliano, azzerato anche l’ultimo caso di contagio Covid. 

Comune di Rogliano

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

L’amure fa’ passare ‘u tempu, e lu tempu fa’ passare l’amure!
(Nella vita... tutto passa).                                                                                                                                                                                                                                                                  

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

'U sabbatu se chiama allegra core, ppe chine tena bella la mugliera; chi l'ha brutta le scura lu core, è megliu ca lu sabbatu 'nun vena!                                                                                                                                                                                                                                           

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Duve cantanu tanti galli ‘nun fa mai jurnu!
(Dove cantano tanti galli il giorno non arriva mai!).
Dove a comandare sono in tanti, si conclude poco.                                                                                                                                                                                                                                                     

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Chine zappa viva acqua, chine futta viva alla vutta!
(Chi lavora beve acqua, chi ruba beve vino!)                                                                                                                                                                                                                                                                       

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Chine campa sperannu, mora cacannu!
(Chi di speranza vive, disperato muore).                                                                                                                                                                                                                                                                         

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Meggliu avire a chi fare ccu centu briganti, ca ccu 'nu stortu 'gnurante!
(È meglio avere a che fare con cento briganti, piuttosto che con una persona arrogante e stupida).                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              

Visitatori

12912
OggiOggi63
IeriIeri82
Questa SettimanaQuesta Settimana63
Questo MeseQuesto Mese258
TotaliTotali12912
Highest 06-23-2020 : 329
3.234.140.184
US
UNITED STATES
US

SONDAGGIO. Rogliano, amministrative 2021 / VOTA IL TUO SINDACO PREFERITO
SONDAGGIO. Mangone, amministrative 2021 / VOTA IL TUO SINDACO PREFERITO
SONDAGGIO. Altilia, amministrative 2021 / VOTA IL TUO SINDACO PREFERITO
SONDAGGIO. A chi tra i sindaci del comprensorio darebbe la sua piena fiducia?

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Come qualunque alimento anche la cioccolata non fa ingrassare, ma è quanta ne mangiamo a determinare quante kcal (e soprattutto quanti zuccheri ) stiamo assumendo.
Ad esempio 1 cucchiaino di nutella ha circa 80 kcal, ma un solo cucchiaino non può determinare un aumento di peso. Meglio, però, preferire la cioccolata fondente viste le tante proprietà del cacao.
La principale differenza tra cioccolato al latte e cioccolato fondente è proprio il maggior contenuto di cacao. Consiglio sempre ai miei pazienti 30 gr di cioccolata fondente dal 75%.
Quali sono le principali proprietà del cacao?
É in grado di prevenire una serie di disturbi: dall'ipertensione alla depressione, dalle patologie cardiovascolari all'insonnia. Inoltre è in grado di proteggere l'organismo dalle cosiddette malattie cardiometaboliche come il diabete di tipo 2 e il restringimento delle arterie. Ha, inoltre, proprietà afrodisiache e stimolanti e contiene antiossidanti che riducono gli effetti dello stress ossidativo. Infine contiene triptofano che é il precursore della serotonina che é un ormone che agisce come neurotrasmettitore controllando l'umore a livello cerebrale. Attenzione però a chi soffre di mal di testa perchè il suo contenuto di betafeniletilamina favorisce l'insorgenza di emicrania. Quindi, in conclusione, consiglio di consumare 30 gr di cioccolato fondente dal 75% al giorno.
Digita un messaggio...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Spesso una causa di visita andrologica, specialmente nell'uomo di età intermedia, è legata alla comparsa del calo di desiderio, stanchezza psicofisica e ridotta performance erettile.
Al di là di componenti psicologiche o relazionali, che possono chiaramente influenzare la validità di un rapporto sessuale, spesso nell'età intermedia l'uomo va incontro a quella sindrome conosciuta con vari termini, ma che possiamo ancora individuare nel semplice termine di andropausa, il corrispettivo maschile della menopausa.
Per sincerarsi della presenza di questa problematica, l'andrologo e l'urologo devono innanzitutto chiedere al paziente l'esecuzione di un prelievo ematico per determinare la presenza e la quantità di alcuni ormoni, quali ad esempio: testosterone totale e libero, DHEA, Prolattina, TSH.
A questo punto si ha la possibilità di decidere se qualche livello ormonale è stato in grado di influenzare il desiderio e la libido e l’energia psicofisica dell'uomo.
Da un punto di vista terapeutico esistono oggigiorno varie possibilità: si può passare dalla medicina integrativa e nutraceutica con molecole tonico-adattogene che spaziano dal tribulus terrestris al fieno greco la Yoimbina fino alla Maca delle Ande, come anche l'uso di ormoni bioidentici, argomento molto interessante che svilupperemo senz'altro in un prossimo blog per arrivare alla classica ma validissima terapia sostitutiva ormonale.
Il recupero e la normalizzazione dei livelli di testosterone portano l'uomo a una regolarizzazione dei suoi ritmi di recupero delle condizioni psicofisiche con aumento del desiderio della libido e, quindi, un miglioramento della propria vita sessuale.

_____________________

Il dottor Andrea Militello
visita una volta al mese in Calabria: Cosenza e Acri.
Per info: 339 1408270

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Ingredienti per 4 persone
4 fette di pesce spada
1 spicchio di aglio
4 pomodori maturi
3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
1 cucchiaio di capperi
100 g. di olive taggiasche
Sale q.b.
Origano q.b.

Preparazione
Lavate i pomodori, togliete la pelle e tagliateli a pezzetti. In una padella mettete l’olio, fate rosolare leggermente l’aglio, aggiungete i pomodori, il sale e lasciate cuocere per circa 5 minuti. Dopo aggiungete le olive, i capperi, le fette di pesce spada e fatele cuocere per circa 15 minuti.
Infine cospargete di origano le fette di pesce e servite. 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Ingredienti
320 g di pennette rigate
4 pomodori maturi
3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
4 cucchiai di mollica di pane
6 foglie di basilico
2 cucchiai di parmigiano
Sale q.

Preparazione
Lavate i pomodori, togliete la pelle, tagliateli a pezzetti, metteteli in una padella, aggiungete il sale e lasciateli cuocere per circa 15 minuti. Lavate le foglie di basilico, asciugatele, mettetele in un mixer e fatele tritare insieme alla mollica di pane. A cottura ultimata dei pomodori, aggiungete questo trito, l’olio, amalgamate bene e lasciate insaporire per circa 1 minuto.
Nel frattempo, fate cuocere le pennette in abbonante acqua salata. Infine scolate la pasta, versatela nella padella insieme ai pomodori, al trito di mollica e basilico, aggiungete il parmigiano, mescolate e servite. 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Questo minerale è un componente fondamentale dell'emoglobina, la proteina che trasporta l'ossigeno dai polmoni al resto del corpo, e della mioglobina, la proteina che rifornisce di ossigeno i muscoli.
Se la carenza di ferro è bassa è possibile migliorare semplicemente tramite l'alimentazione, anche se il ferro presente nel cibo è, purtroppo, poco assimilabile vista la sua forma chimica. In casi particolari si ricorre agli integratori e nei casi più gravi alle flebo.
Gli alimenti che contengono più ferro assimilabile sono quelli di origine animale tipo carne, fegato, frattaglie, pesce, uova.
Come si fa ad ottenere più ferro dai legumi, dai vegetali e dalla carne?
Aggiungi un cucchiaio di succo di limone nell'acqua di ammollo dei legumi: aumenterai l'assorbimento del ferro contenuto in questi alimenti.
Tutto merito della vitamina C contenuta nel limone che favorisce proprio l'assorbimento di questo prezioso minerale.
Per questo anche una spremuta di limone sui tuoi contorni di verdure o sulla carne è un toccasana, perchè ti consente di aumentare la disponibilità del ferro.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Ingredienti per 4 persone
320 g di pennette rigate
4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
1 spicchio di aglio
4 cuori di carciofi
1 cipollotto
½ bicchiere di birra
500 g di passata di pomodoro
Sale q.b.
Prezzemolo q.b.

Preparazione
Togliete le foglie più dure dei carciofi, tagliate le punte, divideteli a metà, eliminate la barbetta centrale e tagliateli a spicchi. Fate rosolare leggermente nell’olio lo spicchio di aglio, aggiungete i carciofi, fateli insaporire per qualche minuto, mettete il sale, dopo copriteli con l’acqua e lasciateli cuocere per circa 15 minuti.
Nel frattempo fate appassire nell’olio il cipollotto tritato, versate la birra, lasciate sfumare, aggiungete la passata di pomodoro e lasciate cuocere per circa 10-15 minuti. Dopo unite i carciofi, il sale e fate proseguire la cottura per circa altri 10 minuti.
Fate cuocere le pennette in abbondante acqua salata, scolatele al dente, conditele con la salsa ai carciofi, cospargete di prezzemolo tritato e servite. 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Vi proponiamo una selezione delle offerte dei vari supermercati. Noi non possiamo provare i prodotti per cui non possiamo esprimere un giudizio sulla loro qualità. Riportiamo solo i prezzi convenienti.
Le notizie qui riportate sono prese dai cataloghi, dai volantini, dai manifesti e da altre informazioni pubblicitarie dei supermercati della Calabria, particolarmente di quelli della zona di Cosenza.
Non possiamo garantire la mancanza di errori di stampa e di trascrizione. Qui potrebbero esserci degli errori, per cui controllate sempre i prezzi dei prodotti sullo scaffale. Ed anche alla cassa al momento di pagare, poiché potrebbero esservi pure delle discrepanze tra il prezzo indicato sullo scaffale e quello indicato dal codice a barre.

Da notare in questa selezione la confezione da 200 tovaglioli monovelo Wow a € 0,85 (in vendita nei negozi Quadrifoglio dal 15 al 31 luglio 2020), e quella da 400 tovaglioli Vit a € 1,95 (in vendita da Ipercoop dal 17 al 28 luglio 2020), e perché sulla confezione c’è scritto il numero di tovaglioli contenuti, che molte marche rifiutano di scrivere, per cui si compra un pacco di tovaglioli senza sapere quanti ne contiene. Quelli Wow, oltre ad evere sulla confezione il numero di tovaglioli contenuti (che molti non scrivono) hanno anche il peso: 400 grammi. Il prezzo è per entrambi molto conveniente.


Eurospin dal 20 luglio al 20 agosto 2020.
Confezione di 8 vasetti da 125 g di yogurt Pascoli Italiani € 1,79.
Yogurt intero Pascoli Italiani da 1 Kg € 1,79.
Vino Sangiovese / Trebbiano IGT da 1 litro € 0,99.
Chinotto Blues da 1 litro € 0,39.

Puntoé Plus dal 13 al 26 luglio 2020.
Succhi di frutta La Doria da 1,5 l € 0.99.
Mozzarella Fior di Dolcezza da 300 g € 1,49.
Mortadella Leoncini € 0,59 l’etto.
Rotolo di alluminio da 8 metri Optimo € 0,50.
3 dentifrici Aquafresh da 75 ml € 2,19.

Quadrifoglio dal 15 al 31 luglio 2020.
Confezione da 200 tovaglioli monovelo Wow € 0,85.
1 litro di detersivo liquido per piatti Svelto € 0,89.
Dentifricio Colgate da 100 ml € 0,79.
Rotolo di pellicola da 20 m € 0,50.
Rotolo di alluminio da 20 metri € 1,29.
Rotolo di carta forno da 8 metri € 0,79.

ILS dal 15 al 27 luglio 2020.
Vaschetta di gelato Abituè da 1 Kg € 1,89.
Melone giallo € 0,49 al Kg.
8 scatolette da 80 g di tonno all’olio di oliva Mare Aperto € 4,49.
Pasta Divella da 1 Kg € 0,69.
Farina Barilla da 1 Kg tipo “00” € 0,59.
Bibite San Benedetto da 1,5 l € 0,50.
Formaggio Maasdammer € 5,90 al Kg.
Formaggio Valgrana stagionato 15 mesi € 7,90 al Kg.
Ricotta Calabrialatte da 250 g € 0,99.
Burro Parmareggio da 100 g € 0,79.
Dentifricio Colgate da 100 ml € 0,79.

Interspar Iperspar dal 16 al 26 luglio 2020.
1 litro di latte parzialmente scremato Parmalat € 0,69 (per i possessori della carta fedeltà).
Bottiglia da 1 l di olio extra vergine di oliva Desantis € 2,50 (per i possessori della carta fedeltà).
Confezione di 6 bottiglie da 1,5 l di acqua naturale Levissima € 1,56 (per i possessori della carta fedeltà).
Pasta Divella da 1 Kg € 0,75.
2 pacchetti di caffè Guglielmo da 250 g € 2,99.
Confezione di 4 pacchetti da 250 g di caffè Kimbo € 6,59.
Biscotti frollini Despar da 800 g € 1,39 (per i possessori della carta fedeltà).
Ricotta Centrali del latte di Calabria da 250 g € 0,99.
Burro Despar da 250 g € 1,49.
Provoletta Topolino Soresina da 930 g € 4,99.
Formaggio Grana Padano Riserva stagionato 20 mesi € 0,99 l’etto.
Vaschetta di gelato Motta da 1,5 Kg € 2,99.
3 flaconi di detersivo liquido per piatti Svelto da 1 l € 2,97.

Conad dal 22 luglio a 2 agosto 2020.
Orzoro solubile da 120 g € 0,87.
Ricotta Santa Lucia Galbani da 450 g € 1,39.
Mortadella Suprema Fiorucci da 760 g € 3,75.
Thè San Benedetto in bottiglia da 1,5 l € 0.55.
Vini frizzanti IGT Solegro da 75 cl € 0,97.
1 litro di latte parzialmente scremato Granarolo € 0,65.
Provola Frescolatte da 1 Kg € 4,69.
Olio di semi di girasole Desantis da 1 l € 0,74.
Bottiglia da 1 l di olio extra vergine di oliva Carapelli € 2,99.
Pasta Barilla da 500 g € 0,49.
1 litro di detersivo liquido per piatti Svelto € 1

Ipercoop dal 17 al 28 luglio 2020.
Valigetta da 4 litri di latte parzialmente scremato Polenghi € 1 (con 30 € di spesa).
2 pacchetti di caffè Guglielmo da 250 g € 2,98.
Pasta Barilla da 1 Gg € 0,99.
Invernizzi Mozarì da 300 g € 1,49.
Rotolo di carta forno Optimo da 6 metri € 0,50.
Olio di semi di girasole Belvedere da 1 l € 0,99.
Candeggina Ace da 4 l € 1,90.
Confezione da 400 tovaglioli monovelo Vit € 1,95.
Confezione di 6 coltelli a punta tonda € 2,79.

Lidl dal 20 al 26 luglio 2020.
2 bottiglie da 1,75 l di Coca-Cola € 2,39.
Bottiglia da 1 l di olio extra vergine di oliva Sagra € 2,99.
Anguria baby € 0,55 al Kg.
Mortadella Salumeo da 500 g € 1,79 (dal 23 luglio).
Ricotta Granarolo da 450 g € 1,29.
Confezione di 8 vasetti da 125 g di yogurt Granarolo € 1,85.
Tortiglioni Barilla da 1 Kg € 0,89.
2 pacchetti di caffè Kimbo da 250 g € 2,85.
Nettare di pesca Solevita da 1 litro € 0,59.
Confezione di 6 succhi di pera Solevita da 200 ml € 0,79.
San Benedetto Allegra da 1,5 l € 0,49.
4 flaconi di detersivo liquido per piatti Nelsen da 0,90 l € 3,29.
Passata di pomodoro Italiamo da 700 g € 0,59.
Biscotti Relaforno da 500 g € 1,29.
4 batterie ricaricabili stilo o ministilo Tronic € 3,99 (dal 23 luglio).
Emmental bavarese da 400 g € 1,39 (dal 24 luglio). 

Ipercoop dal 17 al 28 luglio 2020.
Valigetta da 4 litri di latte parzialmente scremato Polenghi € 1 (con 30 € di spesa).

 

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Avete mai sentito parlare del "circolo vizioso dello zucchero"? Ecco perchè è difficile smettere di mangiare i dolci o la cioccolata perchè lo zucchero crea dipendenza, una dipendenza 8 volte maggiore rispetto ad eroina e cocaina.
Cosa si può fare per dolcificare evitanto di assumere lo zucchero? È possibile usare dolcificanti naturali come la Stevia o l'Eritritolo. I Polioli, o Polialcoli, SONO DOLCIFICANTI NATURALI e rappresentano un'alternativa interessante al classico zucchero da tavola, poiché forniscono nella maggior parte dei casi meno calorie per grammo, non promuovono la carie e non sono associati ad un'elevata risposta di glucosio nel sangue quindi possono essere usati tranquillamente anche dai diabetici. Un consumo eccessivo di alimenti contenenti Polioli può avere però effetti lassativi. L'Eritritolo è un poliolo a 4 atomi di Carbonio presente naturalmente nella frutta ed estratto attraverso processi di fermentazione batterica. La sigla di riferimento che spesso troviamo nelle etichette alimentari è E 968. Il suo apporto calorico è prossimo allo 0 (0,2 Kcal per grammo) e il potere dolcificante si avvicina molto a quello dello zucchero (60-80%). Al Contrario di altri polioli, come per esempio lo xilitolo, non ha alcun retrogusto e viene assorbito dal piccolo intestino al 90% senza accumularsi. Proprio per questo motivo l'Eritritolo è L'UNICO POLIOLO CHE NON HA EFFETTI LASSATIVI se non oltre i 50 gr in un'unica dose. L'eritritolo è molto versatile nella preparazione di dolci lievitati, creme, e gelati. Nella frolla tende a indurire dopo la cottura, a meno che non si utilizzi metà dose rendendolo al velo. Nelle marmellate viene utilizzato a livello industriale e ne abbatte notevolmente il contenuto di zuccheri e di calorie. L'Eritritolo si può trovare nelle farmacie, nelle erboristerie, nei siti di acquisto on-line, ma anche al supermercato nel reparto dolcificanti. Qui però spesso è in confezioni aromatizzate con la Stevia, il gusto, quindi rimane più aromatico e non sempre piace.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Ingredienti per 4 persone
3 melanzane
3 uova
80 g di parmigiano grattugiato
1 ciuffo di basilico
1 spicchio di aglio
Sale q.b.
Olio di semi di arachide q.b.

Preparazione
Lavate le melanzane, tagliatele a spicchi e fateli lessare nell’acqua bollente salata per circa 10 minuti. Dopo scolateli e fateli sgocciolare bene. Nel frattempo lavate il basilico e tritatelo insieme allo spicchio di aglio. Preparate la pastella con le uova, il parmigiano grattugiato, il sale, l’aglio, il basilico, immergete gli spicchi di melanzane e infine fateli friggere in abbondante olio caldo. A cottura ultimata adagiate le melanzane sulla carta assorbente da cucina e servitele calde. 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Ingredienti per 4 persone
320 g di pennette rigate
3 pomodori Belmonte
1 cipollotto
3 o 4 cucchiai di olio extra vergine
1 mazzetto di basilico
Sale q.b

Preparazione
Lavate i pomodori, tagliateli a dadini e metteteli in una insalatiera. Fate appassire leggermente il cipollotto tritato nell’olio, aggiungete il basilico e lasciate insaporire per circa 1 minuto.
Nel frattempo fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata. A cottura ultimata scolate le pennette, mettetele nell’insalatiera sopra i pomodori precedentemente tagliati, versate sopra il cipollotto appassito nell’olio con il basilico, amalgamate bene e servite. 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Vi proponiamo una selezione delle offerte dei vari supermercati. Noi non possiamo provare i prodotti per cui non possiamo esprimere un giudizio sulla loro qualità. Riportiamo solo i prezzi convenienti.
Le notizie qui riportate sono prese dai cataloghi, dai volantini, dai manifesti e da altre informazioni pubblicitarie dei supermercati della Calabria, particolarmente di quelli della zona di Cosenza.
Non possiamo garantire la mancanza di errori di stampa e di trascrizione. Qui potrebbero esserci degli errori, per cui controllate sempre i prezzi dei prodotti sullo scaffale. Ed anche alla cassa al momento di pagare, poiché potrebbero esservi pure delle discrepanze tra il prezzo indicato sullo scaffale e quello indicato dal codice a barre.

Interspar, Iperspar dal 6 al 15 luglio 2020
2 bottiglie da 1,35 l di Coca-Cola € 1,99 (per i possessori della carta fedeltà).
Formaggio Parmigiano Reggiano stagionato 24 mesi € 9,90 al Kg.
Valigetta da 4 litri di latte parzialmente scremato Parmalat € 2,64.
Merendine Trancino Mulino bianco da 792 g € 2,49.
Bottiglia da 1 l di olio extra vergine di oliva Sapio € 2,89.
Confezione di 4 pacchetti da 250 g di caffè Lavazza Suerte € 4,99.
Confezione di 4 pacchetti da 250 g di caffè Guglielmo € 6,49.
Formaggio olandese Maasdammer € 0,59 all’etto.
Anguria € 0,39 al Kg.
Sorbettiera Sammontana da 1 Kg € 2,69.
Confezione da 400 tovaglioli monovelo Foxy tuttidì € 1,89.
Confezione di 12 rotoli di carta igienica Scotonelle € 2,99.

DIPER dall’1 al 14 luglio 2020
1 litro di latte parzialmente scremato Parmalat € 0,65.
Confezione di 3 succhi di frutta Yoga da 200 ml € 0,79.
Passata pomodorissimo Santa Rosa da 700 g € 0,56.
Biscotti classici Mulino Bianco da 400 g € 1,25 con in omaggio una confezione di tarallucci.
Formaggio Gouda € 5,90 al Kg.
Confezione di 8 vasetti da 125 g di yogurt Parmalat € 1,99.
Pasta Barilla da 500 g € 0,55.
Confezione di 4 lattine da 80 g di tonno all’olio di oliva Mareblu € 2,59.
2 pacchetti di Caffè Mauro da 250 g € 2,89.

Carrefour Market dal 15 al 27 luglio 2020
Confezione da 300g di mozzarelle Centrali del latte di Calabria € 1,49 (per i possessori della carta fedeltà).
Formaggio Grana Padano € 6,90 al Kg.
Melone giallo € 0,49 al Kg.
Passata di pomodoro Granoro da 690 g € 0,59.
3 scatolette da 80 g di tonno all’olio di oliva Mare Aperto € 1,99.
2 pacchetti di caffè Lavazza da 250 g € 2,99.
1 litro di latte parzialmente scremato Polenghi € 0,59.
The in bottiglia da 1,5 l San Benedetto € 0,59.
Lattina di birra da 50 cl Carl Theodor € 0,50.
Ricotta Calabria Latte da 250 g € 0,99.
Yogurt Muller da 500 g € 1.
Confezione di 8 vasetti da 125 g di yogurt Milk € 1,99.
Candeggina Ace da 5 l € 2,49.

Conté dal 6 al 15 luglio 2020
Pasta Amato da 500g € 0,45.
Filatino Prealpi da 1 KG € 4,90.
Ricotta Calabria Latte da 250 g € 0,99.
Bottiglia da 1 l di olio extra vergine di oliva Noi & Voi € 2,99.
Confezione di 10 rotoli di carta igienica Corona € 0,99.
2 pacchetti da 250 g di caffè Aiello € 3,49.
1 litro di latte parzialmente scremato Parmalat € 0,69.
Biscotti Mulino Bianco vari tipi € 2,39.

Lidl dal 13 al 19 luglio 2020
3 confezioni da 200 g di mozzarelle Merivio € 2,58.
3 aranciate Freeway da 1,5 l € 1,18.
4 bottiglie di passata di pomodoro biologica Italiamo da 690g € 2,37.
Bottiglia da 1 l di olio extra vergine di oliva Primadonna € 2,89.
Coca-Cola da 1,75 l € 1,29.
2 pacchetti di caffè Lavazza Suerte da 250 g € 2,89.
Yogurt Latteria da 150 g € 0,22.
Bottiglia di acqua minerale naturale Saguaro da 2 litri € 0,17.
Bibite gassate Siti da 1,5 l € 0,35.
Pasta Combino da 1 Kg € 0,59.
Ricotta fresca Milbona da 250 g € 0,55.
Presa multipla con interruttore € 3,99.

MD dal 9 al 19 luglio 2020
Anguria € 0,29 al Kg.
Mozzarelle Reggia da 250g € 0,99.
Yogurt Malga Paradiso da 150 g € 0,17.
Confezione di 3 lattine da 80 g di tonno all’olio di oliva Poseidon € 1,69.
Bottiglia da 3 l di olio extra vergine di oliva € 7,99.
Biscotti petit Le Bon da 532 g € 0,85.
Acqua Sant’Anna da 2 l € 0,29.
Banane € 0,89 al Kg (dal 18 al 19 luglio).

Conad dal 9 al 18 luglio 2020
Confezione di 8 vasetti da 125 g di yogurt Yomo € 1,89.
1 litro di latte parzialmente scremato Parmalat € 0,65.
Sottilette classiche da 200 g € 0,98.
Formaggio Galbanino da 930 g € 5,98.
Confezione di 4 lattine da 80 g di tonno all’olio di oliva Nostromo € 2,45.
Biscotti Gocciole Pavesi € 1,45.
Confezione di 2 pacchetti da 250 g di caffè Lavazza € 2,95.
Bibite San Benedetto da 1,5 l € 0,45.
Vino Castellino da 1 l € 1.
4 bottiglie di Pepsi da 1,5 l € 2,89.
Confezione di 6 bottiglie di acqua Sant’Anna da 1,5 l € 1,68.
Candeggina Ace da 5 l € 1,89.
Mozzarelle Natura sincera da 400 g € 1,99.
Passata al vapore Valfruta 700 g € 0.65.
Bottiglia da 1 l di olio extra vergine di oliva Desantis € 2,75.
Rotolo di alluminio da 32 metri Conad € 1,75.

Eurospin dal 9 al 19 luglio 2020
Mozzarelle Fior di Latte Pascoli Italiani da 200 g € 0,99.
Emmental bavarese Land a 400 g € 1,79.
Formaggio dolce a pasta filata Land da 300 g € 1,19.
Passata rustica da 680 g € 0,55.
Tonno all’olio di oliva Ondina da 160 g € 0,99.
Caffè decaffeinato Jerez da 250 g € 1,39.
Caffè Cuor d’Aroma Jerez da 250 g € 1,19.
Confezione di 6 succhi di frutta Puertosol da 200 ml € 0,79.
Confezione da 250 tovaglioli monovelo Soft Dream € 1,19.
Anguria € 0,29 al Kg Kg (dal 18 al 19 luglio).
Formaggio Grana Padano da 300 g €2,29 (dal 18 al 19 luglio).
Pan Bauletto 3 Mulini da 400 g € 0,48 (dal 18 al 19 luglio).

Salvatore Cutellé
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

La teoria del "tutto e subito" è una teoria che ha sempre incuriosito, soprattutto nel mondo del dimagrimento. Da tanti anni, diverse multinazionali, propongono pasti sostitutivi promettendo risultati miracolosi. In realtà non è il pasto sostitutivo che determina la perdita di peso ma il deficit calorico giornaliero raggiunto tra il pasto sostitutivo ed il resto dell'alimentazione.
Se elaborariamo un piano ipocalorico-equilibrato ad un paziente ,senza l'ausilio di integratori, il paziente dimagrirà poichè le kcal giornaliere sono inferiori al fabbisogno giornaliero. Quindi non è il pasto sostitutivo a determinare la perdita di peso.
Diffidate da chi non è competente in materia, da chi vuole vendervi pasti sostitutivi,bustine e bibitoni poichè NON SONO NECESSARI per il dimagrimento. Affidatevi a professionisti del settore ma anche qui state molto attenti perchè molti colleghi,PURTROPPO, utilizzano nei loro percorsi integratori, bustine e pasti sostitutivi che non fanno certamente ingrassare i pazienti, ma servono ad "ingrassare" i loro portafogli.
Viva la dieta mediterranea, viva la sana e corretta alimentazione. Perchè mangiare bene si può.... basta volerlo!

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il diabete mellito di tipo 2 (T2DM) è una minaccia per la salute pubblica.
Gli uomini con T2DM mostrano spesso ipogonadismo, ossia una ridotta attività testicolare con conseguente infertilità e bassi livelli di testosterone.
In questo studio gli autori hanno valutato se la terapia con testosterone (TTh) negli uomini con ipogonadismo e T2DM migliora il controllo glicemico, la sensibilità all'insulina e si traduce in remissione di T2DM.
Materiale e metodi: 356 uomini con testosterone totale (T) ≤12,1 nmol / L (350 ng / dL) e sintomi di ipogonadismo sono stati inclusi nello studio e osservati per 11 anni. Tutti i pazienti hanno ricevuto un trattamento standard per il diabete. 178 uomini hanno inoltre ricevuto T undecanoato parenterale 1000 mg ogni 12 settimane dopo un intervallo iniziale di 6 settimane. 178 uomini ipogonadici che hanno optato per il TTh hanno servito come gruppo di controllo.
Risultati: gli uomini con ipogonadismo e T2DM trattati con T hanno avuto significative riduzioni progressive e sostenute di glucosio a digiuno, HbA1c e insulina a digiuno durante il periodo di trattamento.
Nel gruppo di controllo, il glucosio a digiuno, l'HbA1c e l'insulina a digiuno sono aumentati. Il 34,3% degli uomini trattati con T ha raggiunto la remissione del diabete e il 46,6% dei pazienti ha raggiunto una normale regolazione del glucosio. L'83,1% del gruppo trattato con T ha raggiunto l'obiettivo HbA1c del 6,5%, il 90% ha raggiunto l'obiettivo HbA1c del 7,0%. Al contrario, nel gruppo di controllo non è stata osservata remissione del diabete o riduzione dei livelli di glucosio o HbA1c. Ci sono stati meno decessi, infarti del miocardio, ictus e complicanze diabetiche nel gruppo trattato con T.
Conclusioni: il TTh a lungo termine negli uomini con T2DM e ipogonadismo migliora il controllo glicemico e la resistenza all'insulina.
La remissione del diabete si è verificata in un terzo dei pazienti.
La terapia sostitutiva con testosterone è potenzialmente una nuova terapia aggiuntiva per gli uomini con T2DM e ipogonadismo.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Da molto tempo, critici letterari famosi si confrontano sul tema del pessimismo di Giacomo Leopardi, se fosse autentico sino in fondo e non, invece, l'effetto di un matto amore, forte suo malgrado, per la vita e le sue speranze disilluse. Allo stesso modo emerge l'interrogativo sul suo sentimento religioso, ma, una perlustrazione integrale dell'opera leopardiana darà esiti impensati, perché il poeta più volte esalta la figura della Madonna e la invoca. Infatti, un argomento poco conosciuto, nonostante la popolarità del più grande poeta italiano dell'Ottocento, è il tenero, sorprendente legame intimo, che non diminuì mai, con la Vergine Maria.
Un legame nato al Santuario di Loreto (Ancona), dove Giacomo, dalla vicina Recanati andò più volte, fin da bambino, soprattutto condotto dal padre Monaldo, appassionato del mistero della traslazione della dimora di Maria, sulla quale condusse studi minuziosi e prolungati. Secondo la tradizione, la Santa Casa di Nazareth, il 10 dicembre 1294, era stata trasportata sul colle di Loreto. In quel luogo a lui così caro, il poeta porterà anche l'amico e scrittore Pietro Giordani, quando, nel settembre 1818, dopo i primi scambi epistolari, ottenne di poterlo ospitare nella casa paterna.
Il 23 novembre 1825, ventisettenne,il poeta scrisse una preghiera alla Madonna per la sorella Paolina: "A Maria. E' vero che siamo tutti malvagi, ma non ne godiamo, siamo tanto infelici. E' vero che questa vita e questi mali sono brevi e nulli, ma noi pure siam piccoli e ci riescono lunghissimi e insopportabili. Tu che sei già grande e sicura, abbi pietà di tante miserie".
Certamente, nello scrivere questa preghiera avrà ripensato ai momenti di raccoglimento che condivise da piccolo, con Paolina, davanti al dipinto della Madonna Consolatrice degli afflitti, che dominava nella cappella gentilizia dei conti Leopardi.
Il poeta, inoltre, lasciò altre due preghiere dedicate alla Madonna. La prima è l'invocazione contenuta nel quinto canto del poemetto in terzine dantesche, "Appressamento della morte", scritto nel dicembre 1816, a 18 anni: "O Vergin Diva, se prosteso mai / caddi in membrarti, a questo mondo basso / se mai ti dissi Madre e se t'amai, / deh tu soccorri lo spirito lasso / quando de l'ore udrà l'ultimo suono, / deh tu m'aita ne l'orrendo passo". Il richiamo a Dante, quindi, non si limitò alla metrica, perché la conclusione, proprio come nella "Divina Commedia", si incentrava su un'invocazione alla Santa Vergine. Giacomo invoca la Madonna perché possa soccorrerlo nell'ora della morte, un impeto del cuore che esprime anche negli abbozzi degli "Inni cristiani", progettati e mai attuati da Leopardi nell'estate del 1819.
Il critico letterario Giovanni Getto l'ha commentata così:"Sono poche righe, ma di una pienezza e di una sincerità tali da farne una preghiera unica, quale non è dato di trovare facilmente nella letteratura di devozione". Una invocazione che invita a pregare.
La seconda preghiera ,poco conosciuta, è "Alla Regina degli angeli e dei fiori": "Lodiamo la Vergine bellissima, / tutta purissima,il cui celeste candore / macchia giammai offuscò. / Lodiamo la Vergine che per la sua / purezza fu eletta ad essere madre / del Divin Salvatore. / Tutto a Lei dobbiamo, giacché per Lei / ci furono aperte le porte del cielo / e l'infernale serpente, nostro nemico, / venne conquiso. La Vergine di Nazaret / ci ha salvati, e qual gratitudine dovremmo / mai a sì nobile e gentile Signora? / Forse vi sarà fra le creature, / creatura più bella che la somigli / per bellezza e candore? / ...Noi con più confidenza ci appresseremo / a Lei per pregarla di tutto cuore che vegli / su di noi, che c'indirizzi pel retto sentiero / della virtù. Sì, arda il cuor nostro di amore / per sì cara fanciulla, / la quale è pur nostra madre...".
E, prima di morire (14 giugno 1837), nonostante precedentemente avesse detto di non credere a nulla, Giacomo si confessò e volle ricevere l'unzione degli infermi. 

Giuseppe Pizzuti, docente

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Ingredienti per 4 persone
300 g di gambi di sedano
1 bicchiere di acqua frizzante
5 cucchiai di farina
3 cucchiai di parmigiano
3 cucchiai di pecorino
Sale q.b.
Olio di arachidi

Preparazione
Lavate i gambi di sedano, tagliateli a pezzettini e fateli sbollentare per 5 minuti nell’acqua bollente salata, dopo scolateli e lasciateli raffreddare.
In una terrina mettete la farina e l’acqua frizzante, fredda, amalgamate bene e poi aggiungete l’uovo, il sale, il parmigiano, il pecorino, mescolate e lasciate riposare la pastella ottenuta per circa 30 minuti in frigo. Dopo aggiungete alla pastella i gambi di sedano e amalgamate bene. In una padella fate scaldare abbondante olio e ponete il composto aiutandovi con un cucchiaio. Lasciate che le frittelle friggano da entrambe le parti. A cottura ultimata adagiate le frittelle in un piatto rivestito di carta assorbente. Servite le frittelle calde. 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

ROGLIANO - Bob Dylan (secondo nome anagrafico di Robert Allen Zimmerman), oltre ad aver creato la figura del cantautore contemporaneo, è un compositore, musicista e poeta statunitense. E' diventato una delle più importanti figure a livello mondiale in campo musicale, in quello della cultura di massa e in quello della letteratura. Nel 2016 gli è stato conferito anche il Premio Nobel per la letteratura con la seguente motivazione: "per aver creato nuove espressioni poetiche all'interno della grande tradizione della canzone americana".
Nella sua autobiografia, Bob Dylan rivela di aver avuto un "sicilian father", di cui non è mai stata ricostruita la vicenda. La storia è raccontata nell'ultimo libro dello stimato scrittore e giornalista Luigi Michele Perri, "Il padre calabrese di Bob Dylan", che ci svela l'identità. Si tratta di un emigrato calabrese, Michele (Mike) Porco di Domanico (piccolo centro in provincia di Cosenza), che ebbe un ruolo determinante per gli inizi della carriera del folksinger statunitense. L'emigrato domanichese era il titolare del "Garde's Folk City", un bar ristorante al centro del Greenwich Village di New York, che divenne ben presto punto di riferimento dei più famosi esponenti della "beat generation". Infatti, Robert Shelton, il primo critico musicale del quotidiano "New York Times", consigliò al proprietario di creare una ribalta per folksingers esordienti. Nel gennaio del 1961, Bob si trasferì a New York e iniziò a girare i locali del Greenwich Village. Chiese a Mike Porco di potersi esibire nel suo locale, fu accontentato e riscosse successo (febbraio 1961). Per un contratto, però, era necessaria la tessera sindacale. E un dipendente della Musicians Union, poiché Bob era ancora minorenne, disse che era necessaria la firma del padre. Bob rispose di essere solo al mondo e, così, l'emigrato domanichese firmò come tutore.
In quel periodo, in un altro famoso locale, il "Club 845", nel Bronx, gestito dai fratelli Bastone, emigrati calabresi di Carolei, esordirono Louis Armstrong ed Ella Fitzgerald. Insomma, in questi due locali, mossero i primi passi alcuni tra gli interpreti più rappresentativi del panorama musicale americano.
Il libro sarà presentato, il prossimo 24 agosto, alla rassegna letteraria "Incontri Silani. Letture ad alta quota" di Camigliatello.
Giuseppe Pizzuti, docente 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Ingredienti per 4 persone
320 g di riso
300 g di fragole
1 cipollotto
1 noce di burro
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 l di brodo vegetale
Sale q.b
Ingredienti per il brodo vegetale
1,5 l di acqua
1 carota
1 cipolla
1 gambo di sedano
1 pomodoro
Sale q.b.

Preparazione
Preparate il brodo vegetale con l’acqua, la carota, il sedano, la cipolla e il pomodoro. A fine cottura aggiungete il sale e filtrate. In alternativa, potete preparare il brodo anche con il dado vegetale.
Lavate e tagliate a pezzetti le fragole. Fate appassire nell’olio il cipollotto tritato, aggiungete il riso, lasciatelo tostare per qualche minuto, poi versate il brodo vegetale poco per volta fino alla cottura. A metà cottura unite le fragole e il sale. A fine cottura, dopo circa 14 -15 minuti, aggiungete il burro, il parmigiano, amalgamate bene e servite. 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Molti si chiedono perchè non riescono a staccarsi dai dolci. Il problema è lo zucchero che crea una dipendenza 8 volte maggiore di cocaina ed eroina; ma mentre cocaina ed eroina attivano solo un'area di piacere nel cervello, lo zucchero nel cervello attiva molte aree.
Adesso capite perchè lo zucchero é un veleno?
Adesso capite perchè si entra in quel circolo vizioso?
E allora che consiglio posso darvi?
Semplice: cercate di eliminare totalmente lo zucchero ed usate dolcificanti naturali come la Stevia o l'Eritritolo, anche per i dolci fatti in casa; mangiate solo cioccolato fondente dall'80 % in sù che contiene pochissimo zucchero e tanto cacao che a sua volta contiene Triptofano che è il precursore della serotonina che è l'ormone del buon umore.
Fate vostri questi consigli ed iniziate a modificare le vostre cattive abitudini alimentari. Perchè mangiare bene si può....basta volerlo.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

 

Siamo costretti, nostro malgrado, a prorogare la data di scadenza del concorso artistico letterario in oggetto, in quanto non siamo ancora in possesso delle coordinate postali (Bancoposta con relativo codice iban). Tale ritardo è imputabile all'attuale emergenza sanitaria, che ha fatto slittare tutte le pratiche rimaste precedentemente in sospeso, tra queste anche quella avviata nel mese scorso dalla nostra associazione.
La data di scadenza, pertanto, slitta a venerdì 31 luglio. La nuova data di premiazione è prorogata a martedì 25 agosto.
Per ulteriori informazioni e comunicazioni vi invitiamo a seguirci sul gruppo facebook "Apri il cuore alla poesia" e sul nuovo portale dell'associazione, che sarà online nei prossimi giorni.
Buona poesia a tutti!


- BANDO -
QUARTO PREMIO ARTISTICO LETTERARIO NAZIONALE "PERDERSI NELL'AMORE"

(150 PREMI IN PALIO )

Il premio artistico letterario online, promosso dall'associazione "ATLANTIDE - Centro studi nazionale per le arti e la letteratura" e dal gruppo "Apri il cuore alla poesia", con il patrocinio di diverse associazioni culturali, si articola in 13 sezioni:

a) POESIA A TEMA: "L'AMORE"
Le liriche, redatte con libertà di stile e di metrica, devono porre l'accento sull'importanza dell'amore in ogni sua forma ed espressione (amore tra due persone, per un genitore, per un figlio, per il proprio paese natio, per la natura, per gli animali, ecc.);

b) POESIA IN LINGUA ITALIANA EDITA
(a tema libero, senza limiti di lunghezza);

c) POESIA IN LINGUA ITALIANA INEDITA
(a tema libero senza limiti di lunghezza) ;

d) POESIA IN VERNACOLO
(a tema libero, senza limiti di lunghezza, con relativa traduzione) ;

e) POESIA RELIGIOSA
(in lingua italiana, a tema libero, senza limiti di lunghezza);

f) SEZIONE VIDEOPOESIA
(a tema libero, durata audio/video 5 minuti, titoli compresi, pubblicata su youtube);

g) HAIKU

h) RACCONTI
(a tema libero, in lingua italiana, editi o inediti, senza limiti di lunghezza);

i) FAVOLE
(a tema libero, in lingua italiana, editi o inediti, senza limiti di lunghezza);

l) FILASTROCCHE
(a tema libero, in lingua italiana, edite o inedite, senza limiti di lunghezza);

m) LIBRO EDITO DI POESIA
(a tema libero, in lingua italiana. Sono ammessi solo file in pdf);

n) PITTURA
(Sono ammesse tutte le tecniche pittoriche (olio, acrilico, inchiostro, vinile, acquerello, grafite, matita, etc.), su qualsiasi supporto (tela, carta, legno, plastica, ferro, pietra, etc.) e valorizzati tutti gli stili ritrattistici, in piena libertà espressiva. La fase di selezione avviene sulla base del materiale fotografico inviato dai partecipanti al momento dell'iscrizione. Ogni autore dovrà inviare via E-MAIL un'immagine (formato JPG) di una propria opera pittorica, con il titolo e le indicazioni circa la tecnica e le dimensioni);

o) FOTOGRAFIA
(Si può partecipare con un'opera fotografica, a tema libero, a colori o in bianco e nero, in formato jpg, accompagnata dal titolo).

COME PARTECIPARE
- Tutti gli elaborati vanno inviati entro venerdì 31 luglio 2020 al seguente indirizzo di posta elettronica:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
- Gli interessati devono allegare: domicilio, foto personale, indirizzo di posta elettronica e numero telefonico.
- Il materiale inviato va scritto in word. Non si accettano file a scadenza.
- La quota di partecipazione, da intendersi come contributo spese, ammonta a 5 euro per ogni sezione. Coloro che decideranno di iscriversi all'associazione hanno diritto ad uno sconto del 20%.
- La ricevuta dell'avvenuto versamento va trasmessa all'organizzazione e deve riportare il nominativo dell'autore.
Gli estremi per il versamento saranno comunicati a giorni.

GIURIA TECNICA
Il giudizio della commissione, composta da membri di provata competenza nei settori dell'editoria, della narrativa, della poesia, del mondo accademico, è inappellabile ed insindacabile.

SELEZIONE
Le opere pervenute saranno contrassegnate da un numero (prive, quindi, delle indicazioni sul nome dell'autore) e verranno votate dalla commissione giudicatrice che provvederà a scegliere i finalisti.

FINALISTI, VINCITORI E PREMI
Verranno premiati i primi 10 (dieci) classificati per ogni sezione.
Ai vincitori verrà assegnata un'opera scultorea dell'artista calabrese Telemaco Tucci.
Saranno consegnati, altresì, encomi, menzioni e diplomi.
Sono previsti 5 (cinque) premi speciali, "Perdersi nell'amore", che saranno conferiti da una giuria popolare dislocata in tutta la penisola.
Le spese di spedizione per l'invio dei riconoscimenti saranno a carico dei partecipanti, che verranno quantificate al momento dell'invio.
La proclamazione dei vincitori è prevista per martedì 25 agosto, a partire dalle ore 17, sulla pagina del gruppo "Apri il cuore alla poesia".
Ogni iscritto, partecipando a questa rassegna, dichiara di essere a conoscenza del bando e di accettarne tutte le norme. Dichiara, altresì, che le opere spedite sono frutto esclusivo del proprio ingegno e che accetta il trattamento dei propri dati personali ai sensi della D.Igs 196/2003. 

Nella foto, la scultura realizzata dall'artista calabrese Telemaco Tucci

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Ingredienti per 4 persone
400 g di petto di pollo
150 g di mollica di pane
50 g di pecorino grattugiato
Olio extra vergine di oliva q.b.
1 ciuffo di prezzemolo
1 rametto di rosmarino
Sale q.b.
½ limone

Preparazione
Affettate il petto di pollo, mettete il sale e spennellate le fette con l’olio da entrambe le parti.
In una terrina mettete la mollica di pane sbriciolata, il pecorino grattugiato, il prezzemolo tritato, gli aghi di rosmarino, il succo di limone e amalgamate bene. Prendete le fette di pollo e passatele una per volta nella panatura, premendo bene con le mani per fare aderire il composto. Foderate una teglia con la carta forno, adagiate sopra le fette di pollo e infornate a 180° per circa 15 minuti. Servite le cotolette calde. 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Vi proponiamo una selezione delle offerte dei vari supermercati. Noi non possiamo provare i prodotti per cui non possiamo esprimere un giudizio sulla loro qualità. Riportiamo solo i prezzi convenienti.
Le notizie qui riportate sono prese dai cataloghi, dai volantini, dai manifesti e da altre informazioni pubblicitarie dei supermercati della Calabria, particolarmente di quelli della zona di Cosenza.
Non possiamo garantire la mancanza di errori di stampa e di trascrizione. Qui potrebbero esserci degli errori, per cui controllate sempre i prezzi dei prodotti sullo scaffale. Ed anche alla cassa al momento di pagare, poiché potrebbero esservi pure delle discrepanze tra il prezzo indicato sullo scaffale e quello indicato dal codice a barre.


MD dal 22 giugno al 5 luglio 2020
Fior di latte Molisano da 250 g € 1,25.
Fettine di formaggio fuso Malga Paradiso da 400 g € 1,19.
Olio di semi di girasole Semì da 1 l € 0,89.
Caffè classico Hag da 250 g € 1,89.
Burro Malga Paradiso da 250 g € 1,19.

Eurospin dal 25 giugno al 5 luglio 2020
Lattina di birra Best Brau da mezzo litro € 0,44.
Bottiglia di birra da 66 cl Best Brau € 0,59 (dall’1 al 31 luglio 2020).
Confezione di 8 vasetti da 125 g di yogurt magro Land € 1,39.
1 litro di latte intero UHT Land € 0,55.
Bottiglia da 1 l di olio extra vergine di oliva Frantoio La Rocca € 2,79.
Vaschetta di gelato Dolciando da 1 Kg € 2,19.
Banane € 0,99 al Kg.
Anguria baby € 0.49 al Kg (dal 4 al 5 luglio 2020).
Rotolo di alluminio da 30 metri Sistema Casa € 1,39 (dal 4 al 5 luglio 2020).

A&O dal 23 giugno al 4 luglio 2020
Latte Zymil Parmalat da mezzo litro € 0,79.
Formaggio Grana Padano Riserva € 1,09 l’etto.
2 pacchetti di caffè Kimbo da 250 g € 2,98.
Pasta Barilla da 500 g € 0,52.

Conad dal 24 giugno al 5 luglio 2020
Formaggio Parmigiano Reggiano stagionato 24 mesi € 10,50 al Kg.
Confezione di 8 vasetti da 125 g di yogurt Yomo € 1,89.
Confezione di 2 pacchetti da 250 g di caffè Lavazza € 3,95 (per i possessori della carta fedeltà).
Provola Frescolatte € 5,49 al Kg.
1 litro di latte parzialmente scremato Polenghi € 0,59.
2 bottiglie di Pepsi da 1,5 l € 1,69.
Succhi di frutta Skipper da 1 l € 1.
Confezione di 6 lattine da 70 g di tonno all’olio di oliva Mare Aperto € 3,65 (dall’1 all’8 luglio).
2 pacchetti da 250 g di caffè Aiello € 3,50 (dall’1 all’8 luglio).
Dentifricio Antica Erboristeria da 75 ml € 0,75 (dall’1 all’8 luglio).
Anguria € 0,29 al Kg (dal 5 al 7 luglio).
1 litro di detersivo liquido per piatti Svelto € 0,75 (dal 5 al 7 luglio).

Interspar, Iperspar dal 25 giugno al 5 luglio 2020
Bottiglia da 1 l di olio extra vergine di oliva Cirio € 2,89.
4 pacchetti da 250 g di caffè Aiello € 7,49.
Confezione di 8 vasetti da 125 g di yogurt Parmalat, Zymil € 1,99
1 litro di latte parzialmente scremato Soresina € 0,64
Bibite Despar da 1,5 l € 0,59.
Candeggina Ace da l 5 € 2,49.

Conté dal 25 giugno al 5 luglio 2020
1 litro di latte parzialmente scremato Polenghi € 0,59.
Confezione di 3 lattine da 80 g di tonno all’olio di oliva Nostromo € 1,99.
Succhi di frutta Jolly Colombani da 1,5 l € 1.
Mozzarelle Fior di Dolcezza da 300 g € 1,49.
4 saponette Neutro Roberts da 100 g € 1,75.
Pasta Barilla da 1 Kg € 0,89.

Splendidi e Splendenti dal 26 giugno al 5 luglio 2020
Detersivo liquido per piatti Svelto da 1 l € 0,89.
Dentifricio Colgate da 75 ml € 0,59.
Rotolo di alluminio da 30 metri Splendidi e Splendenti € 1,59.
Rotolo pellicola da 30 metri Splendidi e Splendenti € 0,65.

Lidl dal 29 giugno al 5 luglio 2020
Confezione di 12 uova categoria A € 1,69.
Confezione di 8 bottiglie di birra Perlenbacher da 0,5 l € 3,99.
Formaggio Gouda da 700 g € 3,19.
Confezione di 8 vasetti da 125 g di yogurt Milbona € 1,39 (dal 2 al 5 luglio).
Rotolo pellicola da 50 metri Aromata € 0,69.
Bottiglia di Pepsi da 1,75 l € 0,89 (dal 3 al 5 luglio).

Ipercoop dal 26 giugno al 7 luglio 2020
Confezione di 6 lattine da 70 g di tonno all’olio di oliva Nostromo € 3,79.
Bottiglia da 1 l di olio extra vergine di oliva Belvedere € 2,69 (Per i possessori di carta fedeltà).
Angurie € 0,38 al Kg.
Mozzarelle Zappalà da 300 g € 1,59.
Yogurt Merano da 1 Kg € 1,99.
Sottilette da 571 g € 2,89.
Confezione di 4 pacchetti da 250 g di caffè Lavazza € 4,99.
Pesche in cestino da 1 Kg € 0,99.
Orzo Bimbo solubile da 120 g € 0,99.
Latte Zymil da 1 litro € 1,29.
4 dentifrici Antica Erboristeria da 75 ml € 2,49.
Vaschetta di gelato Belgel da 1 Kg € 2,29.

Acqua & Sapone dal 30 giugno al 19 luglio 2020
Confezione di 12 rotoli di carta igienica Scotonelle € 2,99.
4 dentifrici Mentadent da 75 ml € 3.
Carta forno Frio da 25 metri € 1,79.
Rotolo pellicola da 30 metri Acqua & Sapone € 0,69.

ILS dall’1 al 13 luglio 2020
Mozzarelle Gioiella da 700 g € 3,50.
Bottiglia di thé San Benedetto da 1,5 l € 0,50.
Passata extrafine Petti da 700 g € 0,65.
Bottiglia da 1 l di olio extra vergine di oliva Desantis € 2,99.
Confezione di 3 lattine da 80 g di tonno all’olio di oliva Rosa dei Venti € 1,99.
Emmental bavarese Alimenta € 5,90 al Kg.
Provola Silanella € 4,90 al Kg.
Banane € 0,99 al Kg.
Fette di formaggio Bonfette da 200 g € 0,59.
Confezione di 8 vasetti da 125 g di yogurt Milk € 1,99.
Burro Parmareggio da 200 g € 1,49.
3 flaconi da 1 litro di detersivo liquido per piatti Svelto € 2,99.

Carrefour Market dall’1 al 13 luglio 2020
Formaggio Maasdammer € 3,99 al Kg.
Olio di semi di girasole Desantis da 1 l € 0,99.
Pasta Divella da 500 g € 0,39.
Farina Carrefour 00 da 1 Kg € 0,49.
Passata di pomodoro Desantis da 680 g € 0,59 (per i possessori della carta fedeltà).
Provola fior di Pascolo € 4,90 al Kg.
Banane € 0,99 al Kg.
Vaschetta di gelato Motta da 1,5 Kg € 3,49.
Burro Parmareggio da 200 g € 1,39.
Confezione di 8 vasetti da 125 g di yogurt Parmalat € 1,99.
Ricarica da 2 litri di detersivo liquido per piatti Svelto € 1,99.

Vivo dal 23 giugno al 4 luglio 2020
Succhi di frutta Valfrutta da 1,5 l € 0.99.
Provola Morrone € 4,99 al Kg.
Burro Prealpi da 100 g € 0,79.
Passata di pomodoro Santa Rosa da 700 g € 0,69.

Crai Extra dal 29 giugno all’8 luglio 2020
6 bottiglie di acqua naturale Leo da 2 litri € 0,99 (per i possessori della carta fedeltà).
Dentifricio Mentadent da 100 ml € 0,99.
Banane € 0,99 al Kg.
Piselli finissimi Crai da 450 g € 1,20 (per i possessori della carta fedeltà).
Burro Crai da 125 g € 0,75.
Bottiglia da 1 l di olio extra vergine di oliva Desantis € 2,98.
Bottiglia da 1 l di olio extra vergine di oliva Belvedere € 2,75.

Dok dall’1 al 10 luglio 2020
Ricotta Santa Lucia Galbani da 250 g €1.
Pisellini Primavera Findus da 450 g € 1,99.
Succhi Selex da 1 litro € 0,70.
2 pacchetti di caffè Lavazza Suerte da 250 g € 2,89.
Parmigiano Reggiano stagionato 24 mesi € 0,99 l’etto.

Famila dal 24 giugno al 3 luglio 2020
https://www.famila.it/punti-vendita/calabria/famila-santo-stefano-di-rogliano/offerte-volantino
Vaschetta di gelato Selex da 1 Kg € 2,79.
2 pacchetti di caffè Hag da 250 g € 3,49.
Rotolo pellicola da 50 metri Selex € 0,79.
Pepsi da 2 litri € 1,19.

Salvatore Cutellé
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Premium Sabatum

Meteo

Rogliano Italy Clear (night), 23 °C
Current Conditions
Sunrise: 5:58 am   |   Sunset: 8:03 pm
54%     3.0 km/h     916.000 bar
Forecast
Lun Low: 16 °C High: 31 °C
Mar Low: 18 °C High: 27 °C
Mer Low: 16 °C High: 21 °C
Gio Low: 15 °C High: 21 °C
Ven Low: 14 °C High: 21 °C
Sab Low: 16 °C High: 22 °C
Dom Low: 16 °C High: 24 °C
Lun Low: 16 °C High: 23 °C
Mar Low: 16 °C High: 25 °C
Mer Low: 17 °C High: 26 °C

Photo Gallery