Rosaria Marsico è una grimaldese che vive a Mainz (Germania), da oltre 40 anni, dove ha realizzato il sogno di aprire un negozio di generi alimentari italiani. La sua attività commerciale, negli anni, le ha regalato soddisfazioni e attestati di stima da parte di tanta gente che, quotidianamente, vi si reca a fare la spesa. Rosaria, infatti, sa essere sempre garbata, gentile e soprattutto accogliente con i suoi clienti, che si rivolgono a lei per acquistare le specialità gastronomiche italiane, in particolare quelle della tradizione calabrese.
A Mainz, Rosaria è ormai famosa, tanto che diverse emittenti televisive locali, incuriosite dalla sua storia e dal successo che riscuotono i suoi prodotti, sempre freschi e di ottima qualità, non hanno esitato a ospitarla in studio, dedicandole ampi servizi televisivi. Nel suo negozio si possono trovare una serie di specialità calabresi: salumi, ndujia, cipolle di Tropea, peperoncini, formaggi, antipasti, olio d’oliva, vini, liquori e ogni altra prelibatezza.
«Tutto è cominciato nel febbraio del 1978 - ci spiega Rosaria - , quando io e mio marito Pasquale, giovanissimi, siamo partiti per la Germania a cercare, come tanti, un futuro migliore. I primi tempi sono stati tristi e difficili, perché ci siamo ritrovati in un Paese freddo, non solo dal punto di vista climatico. Non conoscendo la lingua, ci sentivamo “isolati”; c’è voluto il tempo necessario per impararla e integrarci nella comunità. Inizialmente, ho lavorato in fabbrica, ma pur essendo felice con mio marito e le mie due bambine, avevo la sensazione che mi mancasse qualcosa. Il lavoro che svolgevo non mi gratificava, e quando, un giorno, mio marito seppe che il proprietario del negozio che ora gestisco, aveva deciso di vendere, non ci pensai due volte ad acquistarlo, pur dovendo ricorrere a un prestito. Era il mese di marzo del 1989. Da allora sono passati 31 anni, non sono stati tutti “rose e fiori”, ma li rivivrei, perché nel mio negozio ritrovo una parte della mia Italia, e poi sono molto orgogliosa quando i clienti mi dicono che per loro rappresento un “pezzo” di Mainz. Ogni volta che racconto la mia storia, mi sembra di aver vissuto un’avventura, perché ero convinta che saremmo ritornati in Calabria dopo quattro o cinque anni, invece…».
Ma Rosaria non è la sola della famiglia Marsico a essere emigrata. Iniziò suo padre Umberto, che a soli 26 anni, nel 1958, emigrò in Germania. Negli anni successivi lo seguirono la moglie Antonietta e i quattro figli: Rosaria, Pasquale, Antonia ed Evaristo. Giunto finalmente alla pensione, Umberto ritornò a Grimaldi, insieme a sua moglie, dove rimase fino alla morte. Oggi, in paese, è rimasta solo la signora Antonietta. I primi tre figli vivono e lavorano in Germania; l’ultimo, Evaristo, risiede ad Alessandria.

 

 

 



Premium Sabatum (2)

Visitatori (2)

650433
OggiOggi140
IeriIeri531
Questa SettimanaQuesta Settimana7046
Questo MeseQuesto Mese11783
TotaliTotali650433
Highest 06-11-2024 : 2259
3.236.143.154
US
UNITED STATES
US

Photo Gallery (2)