Arriva il via libera per lo Studio Sperimentale sull’utilizzo del Tocilizumab sottocute in pazienti COVID-19

Attualità e Società
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

COSENZA - Lo Studio Sperimentale sull’utilizzo del Tocilizumab sottocute in pazienti COVID-19 ha registrato l'approvazione del Comitato Etico della Regione Calabria e prossimamente sarà pubblicato sulla rivista scientifica “EClinical Medicine – The Lancet”.
Un doppio successo per il protocollo della UOC Malattie Infettive e Tropicali dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza che guida lo studio farmacologico, al quale hanno aderito altri Centri: l’Università di Urbino, l’Università di Perugia, l’Ospedale di Venezia e quello di Rovereto.
«Siamo già in condizioni di anticipare – spiega il professore Antonio Mastroianni, direttore di Malattie Infettive dell’Annunziata di Cosenza – che questa terapia, in associazione a quella standard, è risultata molto efficace nel migliorare e risolvere l’insufficienza respiratoria acuta».