“Priorità alla Scuola”, manifestazione anche a Cosenza

Attualità e Società
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Anche a Cosenza si è svolto ieri un presidio in piazza XI settembre, nell’ambito della manifestazione nazionale indetta dal movimento Priorità alla Scuola e Apriti scuola, organizzazioni che raccolgono in tutta la Penisola insegnati, genitori e studenti, per chiedere risorse straordinarie e più personale per la scuola, rigettando le ipotesi di riduzione del tempo di scuola, dei turni, di mantenimento della didattica a distanza.
L’iniziativa cosentina è stata organizzata insieme alla Flc Cgil. Al presidio hanno preso parte decine di persone, tra genitori e docenti, provenienti da tutta la provincia.
Una delegazione, della quale ha fatto parte il segretario regionale della Flc Calabria Pino Assalone, è stata ricevuta dal Prefetto Vicario di Cosenza dott.ssa Franca Tancredi.
L’incontro con la rappresentante del Governo, secondo gli organizzatori del presidio, è stato molto proficuo. “Abbiamo rappresentato le ragioni della protesta, in special modo la necessità che il Governo consenta un avvio dell’anno scolastico ordinato, in sicurezza, in presenza per tutti. Abbiamo inoltre sottolineato come in questo momento sia necessario un investimento adeguato nella scuola, soprattutto per assumere più docenti e svuotare il bacino del precariato. Non è immaginabile una ripresa in sicurezza senza un ampliamento dell’organico, sia docente che Ata.”
Il Prefetto vicario ha raccolto le istanze della delegazione, per trasmetterle al Governo nazionale.