di Antonietta Malito

Da ieri, grazie all’impegno del sindaco Luca Lepore e della sua amministrazione, la biblioteca comunale è stata restituita alla comunità aiellese, che può usufruire di questo importante luogo del sapere, che alla classicità coniuga circa 5 mila volumi con innovatività.

Inaugurata alla presenza del Prefetto di Cosenza, Vittoria Ciaramella, la biblioteca è un luogo adatto a tutti, pronto ad accogliere chiunque voglia approfondire le proprie conoscenze. Un luogo strategico e di aggregazione, dove è possibile consultare e prendere in prestito testi e utilizzare dispositivi di ultima generazione, quali gli ibook. Si arricchisce, infatti, di nuovi volumi, dispositivi informatici, spazi e testi per bambini, libri breil per ipovedenti, sala proiezione, archivio storico.

«Sono fortemente convinto che sia proprio la cultura a salvare il mondo dalle terribili esperienze del passato – ha detto il primo cittadino – ma sono ancora più convinto che la cultura sia la prima arma per sconfiggere la terribile piaga del malaffare che nuoce alla sana crescita dei territori e delle comunità, che condanniamo senza se e senza ma. Nelle piccole realtà come la nostra – ha proseguito il giovane amministratore - le biblioteche vanno ancora di più nella direzione di rafforzare le occasioni di crescita culturale e potenziano i servizi e le opportunità offerte soprattutto a vantaggio dei giovani. Leggere porta a scoprire mondi nuovi e ad arricchire il bagaglio di conoscenze, ecco perché sfrutteremo questo luogo al massimo con presentazioni di libri, dibattiti, convegni per aumentare le occasioni di esaltazione della cultura».

Lepore ha inoltre ringraziato il vice sindaco Olga Terranova, per il lavoro svolto, l’intero gruppo di maggioranza, i volontari del servizio civile dello scorso anno e quelli di quest’anno, il Prefetto Ciaramella per essere stata presente all’inaugurazione e per aver espresso parole di apprezzamento sul borgo di Aiello Calabro, definendolo “una comunità e un territorio sano”. Il sindaco ha ringraziato anche gli espositori che hanno impreziosito la serata con i loro prodotti tipici d’eccellenza della nostra Calabria, la Gmusic Studio per aver suonato l’inno d’Italia, i dipendenti comunali e tutti coloro che hanno collaborato e partecipato per la buona riuscita dell’iniziativa.

In conclusione, il sindaco ha esteso a tutti l’invito a visitare la biblioteca comunale con la promessa: «Questa è solo la prima opera che restituiamo alla comunità, ne seguiranno altre che sono in corso di definizione. Il meglio deve ancora venire».

 

ANTONIETTA MALITO
Author: ANTONIETTA MALITO
Biografia:
Antonietta Malito è una giornalista e scrittrice. Nata a Cosenza, vive a Grimaldi. È laureata in Scienze economiche e sociali. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e oggi scrive per Italiani.it, la rete degli italiani nel mondo. La sua prima raccolta poetica si intitola "Trasparente, pensieri e poesie" (Atlantide edizioni, Rogliano, 2019). Ha una grande passione per la natura e la fotografia.


Notizie

Premium Sabatum (2)

Visitatori (2)

666472
OggiOggi255
IeriIeri378
Questa SettimanaQuesta Settimana2749
Questo MeseQuesto Mese5682
TotaliTotali666472
Highest 06-11-2024 : 2259
35.172.230.21
US
UNITED STATES
US

Photo Gallery (2)